Salerno: sciopero trasporti, Cidec, solidarietà ai lavoratori

Il coordinatore cittadino della CIDEC, Matteo Caputo, esprime “sostegno e vicinanza” ai lavoratori del trasporto pubblico locale e “preoccupazione per i continui tagli, il ridimensionamento delle corse e la paralisi del traffico che danneggiano fortemente il commercio e il turismo”. “I tagli imposti– sottolinea Caputo – creano gravi danni alla mobilità cittadina e provinciale, senza contare che la paralisi di questi giorni sta mettendo a dura prova il sistema economico e turistico provinciale. Non è possibile – denuncia Caputo – che il turismo salernitano, nel pieno della stagione, sia per l’ennesima volta danneggiato da un sistema dei trasporti inefficiente. Redditi e posti di lavoro sono messi a repentaglio da un sistema del trasporto pubblico locale che risulta essere un disservizio continuo”. La Cidec esprime la propria preoccupazione per il prosieguo della stagione turistica: “C’è il rischio – continua Caputo – che tutti gli sforzi degli operatori siano compromessi dalle oggettive difficoltà per i turisti di raggiungere le diverse località della provincia di Salerno, con corse assolutamente insufficienti e orari spesso non compatibili con le esigenze dei vacanzieri. Senza dimenticare che gli stessi salernitani, anziani e lavoratori pendolari, sono in seria difficoltà per la impossibilità di raggiungere le varie località con frequenza e regolarità”. “Salerno – continua – ha tutto il diritto a vedersi garantita la giusta mobilità per i propri cittadini, per i pendolari ed anche la giusta vocazione a promuovere il turismo sul proprio territorio, senza penalizzazioni per l’economia. La Cidec chiede, pertanto, un intervento urgente degli Enti preposti affinché in tempi celeri vengano garantiti collegamenti adeguati”