Home » Cronaca

Ci laureiamo tutti con un click?

Inserito da on 14 maggio 2012 – 00:00Un commento

Alessio Ganci

L’idea è di quelle degne di “Amici miei”, in se stessa semplice eppure molto divertente. Di sicuro Renzo Bossi, la Trota più celebre dell’universo, non la penserà così ma pazienza.  “Non ne puoi più delle notti passate a studiare, e vorresti andare in discoteca e sfondarti di Cuba Libre e Vodka Redbull? Il tuo papà non ti regala l’Audi se prima non gli porti a casa il pezzo di carta? Dimentica le tue preoccupazioni, compila questo modulo e scarica istantaneamente il tuo certificato di laurea da appendere sopra il camino, nel tuo salottino”.  Questo è il tormentone che sta facendo divertire il mondo del web: in fondo non c’è nulla di male a ridere , Bossi junior si rassegni. Il sito in questione si chiama trotaelode.com e consente a chi lo vuole di stamparsi subito una laurea, ovviamente in albanese. Il Trota si è dichiarato subito indignato e ha affermato di volersi dissociare dall’iniziativa. Ottima autocritica, pessimo risultato. Comunque almeno uno scopo Bossi Jr lo ha raggiunto: ha messo tutti in accordo sul fatto che la laurea può essere davvero un semplice pezzo  

Un commento »

  • Joseph scrive:

    In effetti in Italia ci sono più dottori in tuttologie, psicopedagogisti, formatori professionali, impiegati regionali, sedicenti formatori in professioni inesistenti, accademie che rilasciano diplomi (non attestati!) del tutto privi di valore legale, formatori per “mediatori” anche per coloro che ignorano il termine “Diritto” (ma hanno una qualunque laurea breve) università che, abolite le SSIS, formano a pagamento “neodocenti”, psicologi “social” ecc. ecc.
    Mi chiedo se sia rimasto un frutticoltore, uno capace di potare gli olivi, un tornitore del legno …
    Il Trota si indigna? Io mi rattristo per quelli che seguono il suo modello e aspettano che si apra lo spiraglio di un piccolo privilegio (foss’anche da portaborse). Mi rattristo per quegli studenti pugliesi che sono i più bravi d’Italia (forse) e quindi si aspettano il dovuto dalla loro bravura. E intanto oziano …

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.