Home » Arte & Cultura

L’angolo del cuore con Dora Marchionni

Inserito da on 28 ottobre 2010 – 00:00Un commento

Arte su Arte: immaginazione al potere

 Il movimento nasce dall’idea di assemblare colori creando forme, il voler trasferire emozioni senza alcuna imposizione di forma, immagini non definite dalle quali l’osservatore estrapola il proprio bagaglio immaginario e nelle quali riconosce altre forme e fisionomie. L’obiettivo e il potere dell’artista, quindi è di non far terminare il dipinto con la sola imposizione della forma da esso decisa ma, alimentarlo nelle menti e nella cognizione altrui trasformando, di fatto, l’osservatore in artista. Sempre per questo gioco di potere fra artista, osservatore e caso, le tinte verranno stese sulla tela non utilizzando strumenti tipici – pennelli, spatole – ma, attraverso il contatto diretto delle mani dell’artista con colori e tela. L’ input immaginario viene eseguito attraverso l’energia stessa del corpo del pittore che modella e crea le forme che varieranno poi di osservatore in osservatore. Libertà d’espressione propria. Ognuno diventa artista di se. Risveglio della fantasia estrapolata dalla propria mente.

Immaginari nella mente

le nostre forme

creano emozioni

facendoci sognare e vedere

ciò che desideriamo.

Dora Marchionni

Un commento »

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.