Salerno: prezzi degli immobili in Provincia, certezze dall’Osservatorio

Si terrà mercoledì 3 marzo 2010, con inizio alle ore 9, presso la sala del Gonfalone di Palazzo di Città a Salerno, la prima edizione dell’Osservatorio Fiaip del mercato immobiliare della Provincia di Salerno promosso dal collegio provinciale di Salerno della Federazione italiana agenti immobiliari professionali, con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti e l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Salerno. Interverranno per i saluti:Fortunato Donnabella, presidente Fiaip di Salerno; On. Vincenzo De Luca, Sindaco di Salerno; Dott. Augusto Strianese, Presidente Camera di Commercio di Salerno;Dott. Aniello Calabrese, Presidente Consiglio Notarile di Salerno; Ing. Armando Zambrano, Presidente Ordine degli Ingegneri.Interventi tecnici: Fortunato Donnabella, Presidente Fiaip di Salerno; Ing. Giovanni Battista Cantisani, responsabile area banca dati Agenzia del Territorio di Salerno, Patrizia Diemoz, Vice-Presidente nazionale Fiaip con delega alla mediazione creditizia. Conclusione dei lavori: Paolo Righi, Presidente nazionale Fiaip. L’osservatorio immobiliare della Provincia di Salerno è stato realizzato con il contributo degli agenti immobiliari associati alla  Fiaip -Collegio Provinciale di Salerno e rappresenta, dunque, il risultato di un attento lavoro che ha visto impegnate, per diversi mesi, circa quaranta persone tra iscritti alla Federazione e loro collaboratori. La Fiap (Federazione italiana agenti immobiliari professionali) è la più importante federazione del settore in Italia. Fondata più di 30 anni fa conta oltre 10.000 iscritti, quasi tutti titolari di società o agenzie e con una forza lavoro che si stima in circa 40.000 persone. Il Collegio Provinciale di Salerno è presente da venti anni e vanta oggi oltre 100 iscritti. Uno dei punti di forza della Federazione, sia a livello nazionale che locale, è il continuo aggiornamento professionale dei propri associati sia con l’invio continuo di materiale di studio ed approfondimento sia con l’organizzazione di numerosi corsi di formazione (il Collegio di Salerno, tra gli altri, ne ha organizzato uno con la collaborazione dell’Università Federico II ed un altro in collaborazione con lo Sdoa). Notevole importanza si dà anche al rapporto con i consumatori ed al rapporto di correttezza con la clientela (il provinciale salernitano a questo proposito ha dato vita ad una camera arbitrale). Competenze e professionalità, queste, che sono state trasferite all’interno dell’Osservatorio con un lavoro scrupoloso ed impegnativo, considerata l’estensione della Provincia di Salerno.  L’Osservatorio si presenterà come una pubblicazione di 84 pagine a colori suddivise in una presentazione e, a seguire, tabelle tecniche, divise in sezioni dati, secondo l’ordine di seguito indicato, e  precedute da una copertina personalizzata con foto ed informazioni: aree urbane Salerno, Cava de’ Tirreni-Vietri sul Mare, Agro Nocerino Sarnese, Valle dell’Irno, Picentini, Valle del Sele, Alto Cilento-Alburni-Vallo di Diano, località turistiche Costiera Amalfitana, il tratto compreso tra Paestum e Sapri, Cilento. All’interno di queste sezioni saranno contenute le tabelle dati dei singoli comuni mentre Salerno è  divisa per quartieri. Si proseguirà con un’analisi del mercato dei mutui, con l’elenco di tutte la convenzioni bancarie Fiaip. Le ultime pagine saranno dedicate alla Fiaip Salerno che ha appena compiuto i vent’anni di attività, alla presentazione del direttivo provinciale ed all’elenco degli associati. Con una rilevazione attenta e continua  condotta per tutto il secondo semestre 2009, rigorosamente verificata fino al momento di andare in stampa, sono stati  monitorati i valori immobiliari della provincia di Salerno. Quest’analisi in pratica fotografa al 31 dicembre 2009 i valori medi di vendita degli immobili zona per zona, comune per comune (alcuni non presenti per la quasi totale inesistenza del mercato immobiliare), in alcuni casi quasi strada per strada. L’ Osservatorio Immobiliare è stato stampato dalla Pmp Editori srl  che successivamente ne curerà anche la distribuito in edicola.