Home » Sport

Eboli: amaro esordio al quarto campionato in A2 per la Cresh

Inserito da on 26 ottobre 2015 – 00:00No Comment
Amaro esordio in trasferta per la Cresh Eboli nel campionato di Hockey su Pista, categoria A2. Su campo toscano, lo scorso sabato il team ebolitano ha subíto una pesante sconfitta, la SPV Viareggio ha vinto con un punteggio di 11-2. Il risultato finale per mister Berniero Gallotta è figlio di molteplici motivazioni. Dalla squadra composta da atleti giovanissimi e in crescita in termini di esperienza alla mancanza del giusto allenamento a causa delle poche ore di pista disponibili. Alcune imprecisioni sulle conclusioni non hanno consentito di ottimizzare le azioni di gioco mentre il portiere viareggino ha dato il meglio di sé per difendere la porta. Lo scoramento degli atleti ebolitani nelle fasi finali poi ha vertiginosamente gonfiato il passivo con ben 6 gol subiti negli ultimi 12 minuti di gara. Se nei minuti iniziali la Cresh ha avuto ben 5 nitide occasioni per passare in vantaggio, al 17° del primo tempo era il Viareggio a sbloccare il risultato con un rocambolesco autogol. Poi le espulsioni temporanee nel primo tempo dell’attaccante Davide Gallotta e nel secondo tempo del capitano Vito Gallotta, un diverso metro di giudizio dell’arbitro Fermi sui tanti falli da blu commessi dai padroni di casa, il crollo fisico e psicologico ha permesso al Viareggio di dilagare nella seconda parte della ripresa. “C’è da lavorare tanto e questo lo sapevamo già -commenta mister Gallotta-. Resta la nota positiva degli esordi in pista in A2 di Di Benedetto, Di Ceto e Chiello. Sarà una stagione di sacrificio, allenamento, crescita. A maggio tireremo le somme”. Sabato prossimo alle 20.45 al Paladirceu, per la seconda giornata, la Cresh giocherá con il Sandrigo per l’esordio casalingo. Da calendario toccherà poi affrontare Castiglione, Scandiano, Correggio. Secondo mister Gallotta Pordenone, Bassano e Montecchio potrebbero essere le outsider. Con la Cresh, sulla carta, lotteranno per la salvezza Vercelli, UVP Modena, Prato e Viareggio. L’obiettivo resta per il quarto anno consecutivo la salvezza.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.