Roccapiemonte: Palazzo Marciani, precisazioni su utilizzo Foresteria

Roccapiemonte: Palazzo Marciani, precisazioni su utilizzo Foresteria

In relazione ad una richiesta di chiarimenti pervenuta dal gruppo consiliare di opposizione “Rocca Futura- Pd”, rispetto all’utilizzo in locazione dei locali di Palazzo Marciani, il Sindaco Carmine Pagano e l’Assessore al Bilancio, Patrimonio e Politiche Giovanili Vincenzo Grimaldi, hanno voluto precisare.

L’Amministrazione da me guidata – ha dichiarato il Sindaco Pagano – ha a cuore la crescita di Roccapiemonte attraverso la valorizzazione delle strutture di proprietà dell’Ente che insistono sull’intero territorio. Per tale motivo sottolineo che Palazzo Marciani, negli ultimi anni, è stato uno dei centri  attrattivi per la comunità, con l’organizzazione di numerosi eventi realizzati, uno spazio sempre disponibile ai cittadini, come dimostrano le convenzioni stipulate con varie associazioni di Roccapiemonte, una struttura divenuta anche sede didattica grazie ad una partnership con il Liceo Scientifico B. Rescigno, attraverso la progettazione che ha portato alla realizzazione di un orto sociale, di una serra – laboratorio e della riqualificazione di alcuni ambienti interni con i quali si permetterà agli studenti di arricchire la propria formazione culturale e professionale. Quella della locazione della foresteria, sarà un ulteriore possibilità di miglioramento per il Palazzo e per renderlo sempre più quel gioiellino che, altri, nel tempo, avevano dimenticato”.

L’assessore Grimaldi, entra nel merito attraverso questa dichiarazione:

“In qualità di delegato al bilancio, patrimonio e politiche giovanili, ho inteso sviluppare una nuova programmazione per Palazzo Marciani,  rimarcando che tante iniziative interesseranno il settore delle politiche giovanili, affinché la storica struttura di Casali possa diventare ancor più “la casa dei cittadini di Roccapiemonte”, rivolgendo uno sguardo particolare proprio alle attività dei nostri ragazzi, con un apposito programma di mobilità studentesca che sarà fiore all’occhiello di una città non più governata con le logiche del passato. Sottolineo inoltre che l’area foresteria di Palazzo Marciani, a seguito di decisione unanime assunta dalla Giunta Comunale, attraverso un avviso, potrà essere affidata in locazione per un massimo di due anni, senza possibilità di rinnovo. Ci auguriamo che arrivino molte richieste, perché questa azione politico-amministrativa, il Comune di Roccapiemonte potrà introitare le somme necessarie per realizzare una manutenzione straordinaria della struttura, così da non gravare a livello economico sulle casse dell’Ente e di rimando non incidere sulle tasche dei cittadini visto che, al giorno d’oggi, le priorità delle famiglie sono ben altre. La locazione della foresteria di Palazzo Marciani rientra perciò in un quadro di rilancio della stessa struttura, con un vantaggio economico non indifferente per il Comune ma senza che quest’ultimo sia legato a nessuno in maniera particolare”.