Nocera Superiore: Ambiente e Mobilità, Piano Sblocca-Agro di Sindaco Cuofano inizia a prendere forma

Nocera Superiore: Ambiente e Mobilità, Piano Sblocca-Agro di Sindaco Cuofano inizia a prendere forma
SAMSUNG CSC

 Con l’ammissione a finanziamento con fondi PNRR ottenuto dall’EDA per la realizzazione dell’impianto di trattamento rifiuti (multimateriale, legno, ingombranti), in via Lamia, si incastra il primo dei due tasselli di un piano strategico per l’Agro che, ora, punta a definire in tempi ragionevoli l’Accordo di Programma già sul tavolo della Regione per la realizzazione dello svincolo autostradale a Nocera Superiore e di una viabilità dedicata proprio in funzione dell’impianto.

«Mettiamo a disposizione della Provincia di Salerno un punto di riferimento ambientale che grazie alla collaborazione con EDA porterà ad investire sul territorio di Nocera Superiore per l’impianto di trattamento di multimateriale, legno ed ingombranti – spiega Cuofano – Il nostro impegno non si ferma soltanto all’ambiente, ma guarda anche alla mobilità a servizio del comprensorio dell’Agro e della vicina Cava de’ Tirreni perché all’impianto è collegato l’Accordo di Programma per lo svincolo di via Lamia, funzionale alla logistica dell’impianto, ma anche soprattutto strategico per decongestionare la Statale 18. Attendiamo fiduciosi la firma di questo impegno che attraverso EDA stiamo portando avanti con la Regione Campania».

Ambiente e mobilità sono due temi cari all’Amministrazione Cuofano e che hanno raccolto già adesioni dal basso dei comitati.

L’Accordo di Programma per lo svincolo autostradale a via Lamia ha ricevuto adesione e sostegno dal basso di attivisti e Comitati cittadini, fra cui Emiddio Ventre, con il quale Cuofano si è incontrato a giugno scorso per fare il punto della situazione.

Sempre sul fronte della mobilità, continua il pressing dell’Amministrazione Cuofano sulla Provincia di Salerno per la realizzazione del viadotto di collegamento con la A30.