Salerno: Salernitana, incontro a Palazzo di Città Sindaco Napoli- Amministratore Maurizio Milan

Salerno: Salernitana, incontro a Palazzo di Città Sindaco Napoli- Amministratore Maurizio Milan

Questo pomeriggio a Palazzo di Città si è svolto un incontro cordiale e proficuo tra il  Sindaco Vincenzo Napoli, l’ad della Salernitana Maurizio Milan ed il consulente Felice Marotta.

L’amministrazione ha consegnato al dottor Milan i dossier completi relativi alle due aree individuate in Località Fuorni ed in Località Sordina-Rufoli per la possibile realizzazione del Centro Sportivo. La Salernitana ha ricevuto i dossier e si è riservata di svolgere tutti gli approfondimenti di merito.

In prosieguo ai lavori già effettuati negli ultimi mesi per la messa in sicurezza ed ordine pubblico è in corso di perfezionamento il finanziamento regionale di 1 milione e 300 mila euro  non solo per l’ implementazione dei tornelli, ma anche per l’installazione nuovi lettori ottici al fine di evitare  lunghe code agli ingressi.

Sarà anche implementato il sistema di videosorveglianza sia per il rettangolo di gioco che per le aree esterne, ed eseguita accurata manutenzione delle opere in ferro e delle recinzioni.

In merito alla completa fruibilità della Curva Nord, Comune di Salerno e Salernitana presenteranno in tempi brevi alla Commissione di Vigilanza idonea progettazione per le valutazioni di competenza.

Per quanto attiene infine alle opere di ristrutturazione generale necessarie per rendere l’Arechi adeguato alle competizioni internazionali si provvederà a :copertura totale, nuovo impianto illuminazione, tabelloni maxi-schermo, impianti fotovoltaici per risparmio energetico, servizi igienici, hospitality, etc.).

Questa ristrutturazione totale sarà finanziata interamente dalla Regione Campania.

L’iter amministrativo è già pienamente in corso con l’impegno degli uffici comunali e regionali che hanno definito anche un quadro economico generale per una spesa di 35 milioni di euro. Perfezionato il finanziamento saranno avviate le procedure per l’individuazione del progettista ed a seguire il bando per l’ affidamento dei lavori.

Nel corso dell’incontro si è altresì concordato di definire in tempi brevi una nuova convenzione per l’utilizzo dell’impianto.