Pontecagnano Faiano: Aeroporto Costa D’Amalfi, cittadini ricorrono a Consiglio di Stato  

Pontecagnano Faiano: Aeroporto Costa D’Amalfi, cittadini ricorrono a Consiglio di Stato  

L’ingegnere direttore delle Infrastrutture Gesac, ha annunciato, insieme a politici ed esponenti del mondo imprenditoriale e su varie testate giornalistiche che lo scalo dell’Aeroporto Costa D’Amalfi, aprirà nel mese di aprile 2024. Si parla di crono programmi rispettati e di nessun ostacolo per il prolungamento della pista a 2mila metri.

I cittadini aventi diritto e che risultano proprietari proprio di immobili e terreni al davanti della pista fanno osservare e richiedono ampia diffusione, che è stato presentato ricorso al consiglio di Stato contro Il piano di esproprio e atti collegati dell’Enac già nel mese di Luglio2022.

L’udienza e quindi la discussione del ricorso al momento non è ancora avvenuta.

Ricordano inoltre a Politici e imprenditori che “Pubblicizzare” specialmente in periodo preelettorale l’apertura dello scalo in questo modo, significa conoscere già la sentenza dei giudici e di un ricorso non ancora discusso .

Significa non raccontare alla popolazione la verità dei fatti sull’aeroporto Costa D’Amalfi.

Sarebbe opportuno che la Gesac e i Politici tutti prima di diffondere notizie del genere, non solo provvedano a vincere i vari giudizi ancora in corso, ma in seguito realizzare gli espropri di case, terreni e attività imprenditoriali, definire le varie opposizioni oltre e non ultimo ad ottemperare alle varie precise prescrizioni del Master Plan Aeroporto e del Via Metropolitana se favorevole!

Al momento, non sembra ai cittadini ricorrenti, che esistano assicurazioni tali da fare prevedere voli di aerei a breve nel cielo di Pontecagnano Faiano.

 

Per i cittadini ricorrenti

Dott. Vincenzo Petrosino