Roscigno: Banca Monte Pruno, numeri ottima semestrale, in soli 6 mesi 4,3 mln d’utile netto

Roscigno: Banca Monte Pruno, numeri ottima semestrale, in soli 6 mesi 4,3 mln d’utile netto

Prosegue con un costante segno positivo la crescita della Banca Monte Pruno anche nei primi sei mesi del 2022.

Già durante la brillante chiusura dell’ultimo bilancio, erano stati annunciati gli importanti risultati collegati ai primi mesi del nuovo anno che, con l’approvazione di ieri da parte del Consiglio di Amministrazione confermano, ancor una volta, la crescita e la concretezza dell’istituto di credito cooperativo.

Valori economici di grande rilievo che evidenziano un utile semestrale netto già più alto rispetto all’utile dello scorso anno, approvato dall’Assemblea di aprile.

Si chiude, pertanto, con un utile netto semestrale di 4,3 milioni di euro, con ulteriori margini di miglioramento per i successivi sei mesi, dove si punta a realizzare il più alto utile della storia della Banca.

Il risultato di esercizio è supportato, inoltre, da una crescita più che soddisfacente delle masse amministrate con i depositi complessivi della clientela che si attestano a 965 milioni di euro, con una crescita, nel semestre, di 25 milioni di euro. Da evidenziare l’ottima performance della raccolta indiretta che vede aumentare la sua consistenza del 22%. I depositi complessivi, quindi, sono prossimi al raggiungimento della soglia del miliardo di euro.

Dalla valutazione del Consiglio di Amministrazione è emersa, in seguito al trend della raccolta della BCC, una forte soddisfazione per l’azione messa in atto sui territori, che attestano una capacità, ormai consolidata della Banca, di trasmettere grande fiducia ai risparmiatori tanto da registrare una costante crescita di questa grandezza all’interno di ogni bilancio aziendale.

Altro dato che conferma la bontà delle strategie aziendali è quello relativo ai prestiti, i quali raggiungono la somma di 565 milioni di euro, con un aumento semestrale di ben 35 milioni di euro.

Valori che dimostrano lo slancio della BCC Monte Pruno nel supportare l’economia territoriale, attraverso il sostegno alle famiglie e alle piccole medie imprese.

Nel trend di miglioramento dei dati, la struttura aziendale, mettendo in pratica quanto definito dal Consiglio di Amministrazione, ha tratto benefici anche delle positive scelte strategiche messe in atto a livello di gruppo da Cassa Centrale Banca, che è sempre vicina alle necessità della Banca e a supporto della clientela.

In ultimo, la Banca prosegue nel suo percorso di abbattimento del credito deteriorato anche attraverso un valore ancora in calo del rapporto tra sofferenze nette e crediti netti, il quale raggiunge solo lo 0,1%, generando un ulteriore miglioramento rispetto allo 0,2% di fine 2021.

LA BANCA MONTE PRUNO ANNUNCIA I NUMERI DELL’OTTIMA SEMESTRALE

“C’è solo da essere fortemente felici e continuare a stare sereni – hanno dichiarato il Presidente Anna Miscia ed il Direttore Generale Michele Albanese – per l’ottimo lavoro realizzato fatto di ascolto, impegno e passione verso il territorio. Un insieme di valori che caratterizzano il nostro modo di agire e sintetizzano l’adeguato percorso di crescita che sta percorrendo la nostra realtà bancaria negli anni. La quota di utile prodotta, nel semestre, inoltre, permette di mettere un altro mattone importante nel nostro patrimonio, elemento indispensabile per un’adeguata solidità aziendale, contrariamente ad evidenze che considerano, inopportunamente, la produzione di utile come un elemento di dettaglio e non l’elemento in grado di determinare la solidità. Da buona banca di credito cooperativo abbiamo migliorato il nostro rendimento semestrale, non senza proseguire nel solco del sostegno al territorio attraverso adeguate somme messe a disposizione di piccole e medie imprese e famiglie. L’economia sta attraversando un momento particolarmente delicato, tanto che i nostri sforzi per concedere vicinanza non sono mancati e mai mancheranno, tenendo sempre una mano a chi chiede supporto. Comunicare i dati, infine, rappresenta, come fatto in passato, un vero e proprio annuncio, per far giungere al nostro contesto operativo territoriale i valori di bilancio che, trasparenza vuole, vengano diffusi sempre con puntualità e scevri da sotterfugi, i quali mal si addicono alla buona condivisione comunicativa con la compagine sociale in primis, ma anche con i clienti ed il territorio in cui si opera. La Banca però guarda altri orizzonti ed in soli sei mesi ha realizzato tanti progetti che erano in cantiere, come le aperture delle due Casse Self/ATM a Salerno e Potenza, nonché il rinnovo dei locali della Filiale di Laurino e siamo già proiettati su nuove e prossime aperture per dare al territorio servizi sempre più moderni ed adeguati. Siamo un’azienda in continua evoluzione ed in forte ascesa, che non vuole arrestare la sua corsa, continuando a conseguire anche prestigiosi riconoscimenti, come lo è stato, negli ultimi mesi, a Milano per il Best Banks Italia e per le Fonti Awards 2022, autorevoli premi che danno enorme prestigio all’intera struttura ed al territorio”.