Cesenatico: CSI, Agro dolce per Comitato Cava de’ Tirreni

Cesenatico: CSI, Agro dolce per Comitato Cava de’ Tirreni

Si è svolto il Campionato Nazionale del C.S.I. a Cesenatico dove vi hanno preso parte due società del Comitato di Cava de’ Tirreni l’ASD PIANESI Calcio e l’ASD CAVA VOLLEY ENERGIA.

Nonostante delle belle prestazioni di entrambe le squadre metelliane, non si è riusciti ad andare oltre al  quarto posto dell’ASD Pianesi Calcio e un meritatissimo terzo posto dell’ASD Cava Volley Energia.

Per il Pianesi Calcio, dopo la battuta d’arresto nella semifinale persa per  una a zero con la squadra del Comitato di Sassari  l’ ASD Atletico Ploaghe, nella finale 3° e 4° posto hanno perso ai rigori, dopo aver concluso brillantemente i tempi regolamentari con la squadra del Comitato di Como  Nuova E. Terraneo,  vincitrice lo scorso anno del campionato nazionale.

Discorso diverso per l’Asd Cava Volley Energia, che dopo la sconfitta per  tre a zero con la compagine di Roma del  Villa Flaminia Sporting Club, sono riusciti a salire sullo scalino più basso del podio battendo per 3/2 la squadra del Comitato di  Modena il Viva Villa Volley     in un incontro avvincente al cardiopalma

La squadra di Mister Mirabile  soccombeva per due a zero, poi ha prevalso l’orgoglio nonché la classe degli atleti cavesi, che hanno ribaltato il risultato vincendo l’incontro al tea-break.

Non deve indurre in inganno la sconfitta per tre a zero della semifinale, avvenuta contro la compagine Romana che tra l’altro  ha vito il campionato, i parziali del tre a zero la dicono tutta (26/24) – (28/26) – (25/23) .

Al di là del risultato, la manifestazione ha riscontrato i favori dei partecipanti ed in particolare della comitiva del CSi Cava, presente con bel 70 persone tra atleti e dirigenti.

Alla fine è sta un’esperienza esaltante sia dal punto di vista prettamente sportivo, che dal punto di vista associativo.

Il presidente Giovanni Scarlino presente alla manifestazione nella duplice veste di responsabile del Comitato di Cava, nonché membro di presidenza del CSI Nazionale, non ha fatto altro che elogiare sia il comportamento degli atleti cavesi, nonché  delle altre squadre partecipanti in uno spirito di sana competizione.

Emblematico l’abbraccio e lo scambio di saluti dei protagonisti e delle rispettive dirigenze di questo importante momento sportivo, ritornato dopo due anni di stop dovuto al covid.