Bracigliano: decennale Fra Carlo Basile e partenza reliquie Madonna di Siracusa

Bracigliano: decennale Fra Carlo Basile e partenza reliquie Madonna di Siracusa

Rita Occidente Lupo

Comunità in festa alla celebrazione eucaristica alla Chiesa di San Giovanni, dove la cittadinanza s’è stretta in preghiera per festeggiare il decennale sacerdotale di Carlo Basile, nell’Ordine dei Frati conventuali e per salutare la reliquia delle preziose lacrime della Vergine di Siracusa.

Per giorni si sono alternati i fedeli in Parrocchia, tra suppliche, riflessioni e preghiere alla Madre di ogni grazia, le cui lacrime segno non di dolore, ma di vicinanza al nostro tempo. L’evento, particolarmente partecipato perché coinciso con il decennale sacerdotale di un figlio della comunità, cresciuto all’ombra del Convento francescano, nel conoscere e rispondere alla chiamata. Che lo vede impegnato ad amare sempre ulteriormente il Signore, attraverso la Madonna, per un continuo donarsi alle anime, seconda famiglia oltre quella d’origine. Così Fra Carlo nella riflessione sul Vangelo, ha salutato e ringraziato il calore dei compaesani, ricordando come in questi anni d’impegno pastorale, tante le anime guidate, accolte, indirizzate al cammino di salvezza. Un continuo nella vigna del Signore, specialmente in questo momento difficile della storia sociale, che vede l’umanità sempre più alla ricerca del vero senso della vita. “La mia preghiera sui primi passi da consacrato- ha ricordato Fra Carlo- a Colei che intercede sempre per i Suoi figli, affinché non venisse meno la Sua guida al mio andare nel mondo, tra tante difficoltà per seguire la via spirituale, in una missione salvifica. Ed anche oggi, non sapendo il disegno divino dove mi condurrà, mi riaffido a Lei, rinnovando il mio mandato sacerdotale.”