Calcio: Serie A, risultati 36^ giornata

Calcio: Serie A, risultati 36^ giornata

Marco Squitieri

A tre giornate dalla fine del campionato l’incertezza regna e, come non mai, fa da protagonista all’interno di una stagione che un po’ tutte le squadre hanno vissuto tra alti e bassi. Particolare è la bagarre che vede coinvolte Roma, Fiorentina, Lazio e Atalanta per un piazzamento in Europa League. Lo scontro diretto tra le prime due ha visto prevalere i viola che, grazie al 2-0 casalingo, agganciano proprio i giallorossi a quota 59 punti in classifica

Con lo stesso punteggio la Lazio supera la Sampdoria, che è ancora coinvolta nella lotta per non retrocedere. Il successo laziale è firmato da Patric e Luis Alberto.

Nell’insidiosa trasferta in terra ligure, l’Atalanta supera lo Spezia con il punteggio di 1-3. A nulla serve il momentaneo pari di Verde, che trova risposta nelle marcature di Pasalic, Muriel e Djimsiti.

Il Milan supera anche l’ostacolo Verona. Nell’insidiosa trasferta del Bentegodi, nonostante lo svantaggio iniziale siglato da Faraoni, i rossoneri ribaltano la gara con le reti di Tonali (doppietta) e Florenzi. Milan a quattro punti dal tricolore.

Secondo successo di fila per il Napoli che, all’Olimpico Grande Torino, si impone con lo score di 0-1 sui padroni di casa del Torino. Ai granata non basta un Berisha in grande spolvero, capace di neutralizzare il rigore di Insigne. Gli azzurri risolvono il match nell’ultimo quarto di gara grazie al mancino di Fabian Ruiz.

Crolla, abbandonando le speranze di terzo posto, la Juventus. I bianconeri, in vantaggio per 0-1 sul Genoa, sprecano l’impossibile con Kean e, complice una serie di errori  difensivi individuali, esce sconfitta dalla gara del Ferraris. Le reti di Gudmundsson e Criscito rilanciano fortemente la squadra di Blessin nella corsa al diciassettesimo posto.

Salernitana e Cagliari si dividono la posta in palio, in un pareggio che accontenta più i granata che i rossoblù. I campani, in vantaggio con il rigore di Verdi, vengono raggiunti all’ultima palla disponibile dalla zuccata di Altare che regala ancora una speranza ai sardi.

Nella gara più avvincente di giornata, il Venezia batte il Bologna con lo score di 4-3. In un confronto ricco di colpi di scena, vissuto tra sorpassi e controsorpassi, Johnsen riporta i lagunari al successo dopo una serie di dieci sconfitte consecutive.

L’Inter supera l’Empoli e si tiene in scia al Milan. I nerazzurri ribaltano il doppio svantaggio iniziale e conquistano i tre punti grazie all’autogol di Romagnoli e alle marcature di Lautaro (doppietta) e Sanchez.

Udinese e Sassuolo conquistano un punto a testa che non muove la classifica di entrambe le squadre. Nell’incontro del Mapei Stadium, Scamacca regala il vantaggio iniziale ai padroni di casa. L’1-0 resiste fino al minuto settantasette, quando Nuytinck sigla l’1-1 finale.