Eboli: XVII ediz.Bimbimbici

La XVII edizione di “Bimbimbici” si trasforma in un’occasione di crescita e sensibilità verso i temi dell’ambiente, della solidarietà, dell’alimentazione, dello sport e della socializzazione. L’edizione 2016, presentata questa mattina nell’aula consiliare di Eboli, regala tante novità ed un interesse rinnovato. Gli organizzatori, appassionati associati della Ciclistica Eboli Campagna, hanno voluto introdurre un tocco di suggestione, ma anche di internazionalità all’evento che si snoderà, a partire della 8 di domenica mattina, con raduno in Piazza della Repubblica. Testimonial dell’evento, infatti, sarà il maestro orafo Rosmundo Giarletta, che regalerà un pendente in oro, gioiello che andrà ad una delle mamme che parteciperanno all’iniziativa, tramite sorteggio. Ma le novità non finiscono qui. Saranno sorteggiate anche tre biciclette, messe a disposizione dai tantissimi sponsor della manifestazione, che andranno ad un bambino, ad un adulto e ad una donna, sempre attraverso il meccanismo del sorteggio. Un’altra novità dell’edizione 2016 è la collaborazione sempre più stretta con l’Asl, che metterà a disposizione un medico a bordo dell’ambulanza che seguirà il corteo delle biciclette.  «Lo scorso anno abbiamo registrato una partecipazione amplissima di bambini e famiglie – commenta il sindaco di Eboli, Massimo Cariello – e questo ci dice che la manifestazione segue la strada giusta, coinvolgendo tutti. Bimbimbici è una grande festa, credo che possa diventare uno degli appuntamenti più partecipati su scala regionale nei prossimi anni. Sono soddisfatto anche perché il percorso della passeggiata toccherà le periferie, un messaggio di coinvolgimento, ma anche un’occasione in più per monitorare le esigenze del territorio». La collaborazione tra l’organizzazione di Bimbimbici ed il Comune di Eboli è strettissima, tanto che questa mattina i rappresentanti della Ciclistica Eboli Campagna hanno anticipato un progetto che sarà sottoposto all’Amministrazione comunale per prendere in carico le vecchie canalette per irrigazione dell’Ente Riforma, oggi abbandonate, da trasformare in piste pedociclabili, con finanziamento previsto con legge. Un’occasione anche di crescita economica, alla luce dell’enorme richiesta che arriva dai turisti stranieri, particolarmente sensibili alle escursioni in bicicletta. «Sensibilizzare, anche con una manifestazione del genere, ai temi dell’ambiente, dello sport, dell’alimentazione, puntando sulla partecipazione – ha detto l’assessore alle politiche della scuola, Angela Lamonica -, fa bene alla città ed anche questo è il motivo per cui ogni anno aumentano le presenze». Tra gli aspetti particolarmente significativi di Bimbimbici c’è il tema della solidarietà sociale. «Il mio assessorato è particolarmente sensibile a questo appuntamento – ha poi sottolineato l’assessore comunale alle politiche sociali, Lazzaro Lenza -. Prevedere ed agevolare la partecipazione dei portatori di disabilità indica Eboli come riferimento nel campo dell’inclusione sociale. Potere accedere allo sport è fondamentale, specie se la pratica avviene senza alcuna esclusione. Stiamo valutando la possibilità di acquistare bicilette particolari, che possano consentire a determinate categorie di disabili di partecipare alla manifestazione, insieme con i genitori, un messaggio di sostegno alle famiglie».