Eboli: Cardiello “Task force contro affitti in nero centro storico”

Il capogruppo PDL-FI Damiano Cardiello interviene sulla problematica inerente gli affitti in nero nella città di Eboli. “Ho appreso con piacere dell’intervento dei Carabinieri nei pressi di Santa Cecilia, dove è stata scoperta una vera e propria topaia che ospitava decine di immigrati. Il mio appello si affianca a quello lanciato ieri dal presidente del comitato di quartiere(centro storico) Vito Iorio. Il problema dell’accoglienza è di rilievo nazionale ma si affianca anche alla sensibilità delle istituzioni, dei cittadini e degli affittuari. Nella nostra città da troppo tempo si protrae una situazione di disagio, soprattutto nel centro storico. Mi chiedo perchè la Guardia di Finanza, ora Gruppo della Guardia di Finanza di Eboli con competenza su tutta la zona a sud della Provincia di Salerno, non organizza una task force operativa al fine di un controllo capillare del territorio comunale a partire dal cuore antico. Ricordo che nel 2011 l’Ass. alla sicurezza lanciò l’iniziativa di creare un gruppo composto da poliziotti municipali al fine di garantire numeri certi tra residenti e immigrati clandestini e non proprio nella Eboli antica.  Ovviamente agli annunci non sono seguiti i fatti e non possiamo ancora permettere che quella zona possa essere definita “grigia” e fuori controllo. Basta farsi un giro di sera per accorgersi che oramai il centro storico è diventato una CASBAH e tra i residenti serpeggia profondo malcontento per la mancanza di controlli  e scarsa sicurezza. Ognuno faccia il proprio dovere, i cittadini collaborino, le Istituzioni mettano a disposizione risorse e non lancino falsi annunci, infine parta una serie di controlli a tappeto per stanare i trasgressori che affittano pochi metri quadri a troppe persone sfortunate e finalmente restituirgli la dignità.