Asso.A.P.I. Salerno promuove il progetto “Lavoro sicuro”

Una campagna di informazione e sensibilizzazione sulla cultura della sicurezza sul lavoro: è questa l’ultima iniziativa di Asso.A.P.I. Salerno, denominata “Lavoro sicuro”. Un progetto, quello lanciato da Pietro Vivone, giovane presidente di Asso.A.P.I., l’Associazione Artigiani e Piccoli Imptrenditori di Salerno, che passa attraverso il web: sul sito di Asso.A.P.I. – www.assoapi.com – è nato, infatti, un canale tematico per la fruizione di informazioni in materia di sicurezza sul lavoro.Nel 2011, stando al rapporto annuale presentato dall’Inail, i morti sul lavoro sono stati 920. Un numero troppo alto, sebbene in calo del 5,4% rispetto ai 973 dell’anno precedente. La campagna promossa da Asso.A.P.I. mira a sensibilizzare i cittadini, e in particolare gli attori sociali, le imprese e i lavoratori, sul diritto/dovere alla sicurezza nei luoghi di lavoro, punta a diffondere la cultura della prevenzione quale unico mezzo per contrastare gli incidenti, spesso fatali. «L’obiettivo è far comprendere alle imprese che le spese nel campo della sicurezza sul lavoro sono un investimento e non un costo – spiega Vivone – Contemporaneamente, vogliamo incoraggiare comportamenti virtuosi nei luoghi di lavoro. Dopo aver esposto il decalogo della prevenzione presentato dal Ministero del Lavoro, negli appuntamenti che seguiranno e che saranno visibili nel nostro canale tematico, affronteremo perciò i temi della prevenzione, dell’informazione, della formazione e ci soffermeremo brevemente sul quadro legislativo in materia di salute e sicurezza sul lavoro». Secondo Vivone, infatti, «in questo momento di crisi non bisogna perdere di vista il diritto a un lavoro sicuro che prevenga gli infortuni e le malattie. Con questa campagna oltre a sensibilizzare gli imprenditori – conclude – comunicheremo le novità della materia e illustreremo come adeguarsi alla normativa al minimo costo traendone numerosi benefici».