Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Scafati: Polo scolastico, legittima procedura riaffidamento progettazione esecutiva

Inserito da on 11 febbraio 2021 – 03:50No Comment

In riferimento alla nota diffusa dal gruppo consiliare “Insieme per Scafati”, nella quale si insinuano dubbi di legittimità sulla determina a contrarre per l’affidamento diretto di incarico professionale per il servizio di adeguamento, revisione ed aggiornamento della progettazione esecutiva dei lavori di completamento del polo scolastico di via Oberdan a firma del responsabile del settore VI Erika Izzo e del responsabile unico del procedimento Domenico Sicignano, pubblicata all’albo pretorio l’8 febbraio scorso, il Sindaco Cristoforo Salvati e l’Assessore ai Lavori pubblici Arcangelo Sicignano precisano quanto segue, garantendo la regolarità della procedura.

 “Questa Amministrazione – sottolinea l’Assessore Sicignano agisce sempre nel pieno rispetto della legge. Fatta questa premessa, condividiamo la scelta fatta dal responsabile del settore VI Erika Izzo, la quale ci ha confermato che, in base all’articolo 80 del codice dei contratti, non vi erano cause ostative per l’affidamento diretto agli stessi progettisti che avevano già seguito la progettazione dell’opera. Abbiamo avuto, inoltre, conferma dal nostro ufficio legale che i suddetti professionisti non hanno alcun contenzioso con il Comune di Scafati. Riaffidare a loro la progettazione esecutiva dei lavori, come ha confermato l’architetto Izzo, era inevitabile per velocizzare i tempi, andare avanti con la procedura e non rischiare di perdere il finanziamento regionale che ci è stato assegnato. Per non parlare delle motivazioni di carattere economico. Basta pensare che, a fronte di una spesa di oltre 300mila euro che il Comune avrebbe dovuto sostenere per procedere all’affidamento dell’incarico ex novo, il completamento della progettazione del polo scolastico ci costerà 60mila euro, con un risparmio per le casse dell’Ente di ben 240mila euro”.

A noi poco interessano le polemiche strumentali – dichiara il Sindaco Salvati – Era però giusto spiegare alla città che stiamo andando avanti con le procedure per realizzare il polo scolastico, che riqualificheremo quell’area che oggi appare con un cratere al centro del territorio, che stiamo procedendo in fretta per non perdere il finanziamento e che le scelte finora fatte sono improntate ai principi di legalità, liceità, trasparenza ed economicità, nell’interesse esclusivo della città e a tutela della casse dell’Ente. Non possiamo permetterci il rischio di un ulteriore danno erariale che non sarebbe di certo imputabile né al sottoscritto né a questa Amministrazione”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.