Home » • Salerno

Salerno: Covid-19, Autonomi e Partite Iva, Giordano, critiche a gestione emergenza

Inserito da on 1 novembre 2020 – 06:27No Comment

Raccapricciante il modo in cui è stata gestita l’emergenza in questi mesi, non si è provveduto a strutturare un piano socioeconomico adeguato in caso di secondo lockdown, devastante per il nostro tessuto economico.

Stiamo pagando un prezzo enormemente più caro, quello di chi non ha tutele e sostegni, quello di chi ha solo doveri e nessun diritto, il prezzo che che tutti gli autonomi e partite iva saranno destinati a pagare se non riusciranno a prendere consapevolezza della loro forza e della loro importanza.

L’importanza di unirsi e coalizzarsi in un UNICO CORPO SOCIALE, coeso, tenace e propositivo, capace di affrontare questo sistema miope ed improduttivo, di opporsi all’incapacità di questo governo privo di una visione progettuale lungimirante, ma che si limita a sbandierare da tempo solo proposte populiste, per accaparrarsi facili consensi nel breve tempo.

L’importanza di questo CORPO SOCIALE lo abbiamo individuato da tempo e stiamo facendo di tutto per farlo capire a quante più persone possibili.

Siamo stati artefici dell’emulazione di tante associazioni di partite IVA, ma siamo stati i primi a capire che eravamo in serio pericolo, ben prima della pandemia, perchè problemi come l’esagerata tassazione, burocrazia, norme incomprensibili ed eccessivo costo del lavoro per effetto del cuneo fiscale contributivo, erano il male di questo sistema.

Quello che sta succedendo nelle piazze durerà qualche settimana, forse qualche mese, ma nulla cambierà.

Poi bisogna essere concreti e proporre alternative valide, altrimenti rimango proteste fine a se stesse e ci ricorderemo solo delle vetrine dei negozi rotte e degli scontri con la polizia.

Con i nostri temi e il nostro programma possiamo contribuire a  cambiare le sorti di tutti gli autonomi, le partite iva, tutte le categorie imprenditoriali produttrici di valore aggiunto e di conseguenza anche ai dipendenti privati.

Il vento sta cambiando, deve cambiare, lo dobbiamo a noi ed ai nostri figli, per lasciargli un futuro migliore.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.