Home » >> Sanità

an Carlo, aggiornamento accessi venosi a media e lunga durata nell’adulto e nel bambino

Inserito da on 28 febbraio 2015 – 00:22No Comment

Conoscere le tecnologie e i materiali di più recente generazione,  seguendo costantemente l’evoluzione scientifica degli stessi, ad oggi è il metodo più efficace per azzerare il rischio di complicanze nella gestione di un accesso venoso.  E’ quanto è emerso in occasione del Convegno Medico Scientifico “L’aggiornamento sugli accessi venosi a media e lunga permanenza nell’adulto e nel bambino” svoltosi ieri presso l’auditorium “Potito Petrone” dell’A. O. R. San Carlo a Potenza. Il Corso è stato coordinato dal Dottor Alessandro Crocoli , Responsabile Attività di Chirurgia Pediatrica presso il Centro Pediatrico Bambino Gesù Basilicata dell’ A.O.R. “San Carlo” e dal Dottor Marcello Ricciuti, responsabile dell’Unità Semplice di Terapia Antalgica Cure Palliative e Hospice del “San Carlo”, che hanno collaborato sinergicamente per la realizzazione dello stesso. Al Convegno erano presenti il Professore Massimo Rivosecchi, Responsabile Area Dipartimentale Chirurgica dell’Ospedale Bambino Gesù e il Professore Mauro Pizziruti, Docente di Medicina e Chirurgia  dell’Università Cattolica “Sacro Cuore”. “Il processo curativo in ambito ospedaliero- come hanno dichiarato entrambi- pone oggi giorno al personale medico-infermieristico, la necessità della conoscenza e della gestione di tutti i tipi di Accessi Venosi, conoscere i nuovi metodi e saper utilizzare i nuovi materiali, consente a medici e infermieri di poter applicare le corrette procedure per impiantare e gestire gli accessi venosi”. Poter disporre di un valido accesso venoso infatti, nella gestione di pazienti critici o con patologie dal percorso di cura prolungato, siano essi adulti o bambini, facilita il processo assistenziale e curativo. La formazione continua in tale singolare ambito, garantisce l’appropriatezza delle cure e la competenza del personale. Tra i relatori ricordiamo il Dotto Donatello Salvatore, Direttore del Centro Regionale Fibrosi Cistica di Basilicata. Moderatore del convegno è stato il Dottor Michele Salata, Direttore Centro Pediatrico Bambino Gesù Basilicata. L’obiettivo del corso è stato quello di approfondire la conoscenza relativa alle varie tipologie di accessi venosi a medio e lungo termine, nell’adulto e nel bambino, trattando questioni come i criteri di scelta e di utilizzo degli stessi. 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.