Home » > EDITORIALE

Vanoni- Paoli: uniti dalla nascita?

Inserito da on 22 settembre 2014 – 00:00No Comment

di Rita Occidente Lupo

Un compleanno, 80 anni, contando le ore, quello della coppia inossidabile Vanoni-Paoli. A cullar emozioni, a far vibrare sentimenti: loro ci sono riusciti, tenendo alta la musicalità.Lei, la cantante della Mala, milanese; lui, toscano, amante dei tasti ereditatigli dalla madre pianista. A suggellare amori, partendo dai loro trascorsi: la propria love story, un sodalizio forse giammai finito. Perchè al cuore, non si comanda! Quanto la loro “senza fine” ha trasmesso, riuscendo a far restare a galla anche i ricordi, quando le primavere pesano, ma il cuore non ce la fa a restar prigioniero del tempo. E così il loro “Ti ricordi?” per il loro compleanno artistico. Il cantore de “Il cielo in una stanza”, dopo le struggenti melanconie di “Sapore di sale”, intrecciate alle vicende sentimentali con la fulva Ornella, è approdato anche al jazz. Passione che rivela aver nutrito fin dall’infanzia. Perchè lui, che vive dal 1963 con una pallottola nel pericardio, resta l’inguaribile sognatore de “La lunga storia d’amore” . Ribaltando il rapporto uomo-animale, con “La gatta”. Lui, che ancora vive d’emozioni, riesce tuttora a regalare brividi con la sua voce roca, le sue sintoniche alternanze vocali: non a caso Mogol, lo ebbe degno interprete con Mina, di alcuni testi giammai triti. E, se l’amore per la Sandrelli, non annullò il sodalizio con la cantante della Mala, oggi a loro, coppia vincente, un compleanno spumeggiante ancora di successi! 

 

No Comment »

1 Pingbacks »

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.