Home » > IN EVIDENZA

Campagna: diffida legale in nome di don Marcello Stanzione

Inserito da on 23 agosto 2014 – 00:002 Comments

In nome e per conto di don Marcello Stanzione, parroco della Chiesa di Santa Maria la Nova di Campagna (Sa), vi comunico che le “notizie” e le ricostruzioni giornalistiche (condanna per presunte violazione del sigillo sacramentale e/o altre fantasiose calunnie) avanzate da taluni personaggi e riprese dagli organi di informazione sono totalmente estranee alla realtà dei fatti, diffamatorie e lesive della persona e dell’opera religiosa portata avanti – con grande fede ed abnegazione – da don Marcello Stanzione, persona e parroco stimato e ben voluto dai suoi concittadini. Tanto premesso – con la presente – vi diffido dal riportare notizie false, tendenziose, denigratorie, diffamatorie e calunniose per il mio assistito don Marcello Stanzione. Resta inteso che ulteriori eventuali “notizie” di tal genere saranno, prontamente ed implacabilmente, perseguite presso le competenti sedi giudiziarie, civili e penali. Infine, si invita la vs. redazione a fornire, allo scrivente legale ovvero ai competenti organi di polizia, eventuali informazioni, indirizzi mail e/o link utili all’individuazione dei responsabili della citata attività calunniosa e diffamatoria in danno di don Marcello Stanzione, al fine di valutare le opportune azioni legali.

Avv. Almerigo Pantalone

 

2 Comments »

  • Cosimo scrive:

    Finalmente era ora!!! Hanno scherzato fino ad ora però’ le parole hanno un loro peso!!!

  • Avv. Alvino Carmine scrive:

    inoltro la presente nota, onde rappresentare tutto il mio sostegno e la mia solidarietà al sacerdote salernitano Don Marcello Stanzione, parroco della Chiesa di Santa Maria la Nova di Campagna (Sa), recentemente fatto oggetto di alcuni articoli ingiuriosi apparsi su alcuni organi di informazione.

    Le notizie calunniose ivi apparse e che continuano ad apparire sono completamente infondate, ed anzi la descrizione del sacerdote che promana da questi resoconti non corrisponde minimamente alla persona di Don Stanzione.

    Voglio soltanto raccontare la verità sul conto di una bravissima persona, di un eccellente parroco ed anche di un fine e rinomato teologo che da tanti anni, grazie alle sue pubblicazioni, ha letteralmente strappato migliaia di fedeli al culto idolatrico professato illegittimamente ai falsi angeli dei cabalisti e degli astrologi, che tanto danno stanno facendo alla Chiesa di Cristo.

    Posso assicurare che, avendo conosciuto personalmente Don Stanzione, e alcune volte collaborato con lui in alcuni lavori sugli Angeli, non ho mai riscontrato, e sottolineo mai, nei suoi atteggiamenti la benché minima lesione di qualsivoglia obbligo liturgico e/o sacramentale, né alcuna disobbedienza alle giuste direttive dell’Arcivescovo di Salerno , al contrario, lo stesso, anche alla presenza di altri fedeli che gli chiedevano di partecipare o promuovere alcuni convegni o libri, ha sempre risposto “devo prima informare il mio Arcivescovo che mi deve dare il nulla osta” e ciò è avvenuto alla mia presenza, in Avellino, presso la casa di un mio conoscente.

    Ho potuto anche constatare di persona, ogni volta che mi sono portato presso la Chiesa di Santa Maria La Nova, che Don Stanzione non ha mai rifiutato a nessuno il suo aiuto; a chiunque abbia bussato alla sua porta ha aperto, ed addirittura si è prodigato per evitare che alcuni paesani di Campagna cadessero nelle mani di qualche sedicente maga o santone.

    Dopo le sue omelie e durante i celebri convegni sugli Angeli , che egli presiede con cortesia e impegno, tra mille difficoltà ho potuto costatare,
    1) un aumento del numero delle confessioni,
    2) una rinascita di una autentica religiosità dei partecipanti,
    3) un alto numero di comunioni sentite e partecipate
    4) una corretta catechesi sulle regole e direttive del Magistero ecclesiastico

    Mi unisco dunque idealmente al collega.

    Avv. Carmine Alvino – Avellino

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.