Home » • Valle dell'Irno

Mercato San Severino: lotta per il neuroblastoma

Inserito da on 30 marzo 2010 – 05:00No Comment

L’Amministrazione Comunale, attraverso l’Assessorato alle Politiche Sociali, guidato da Angelo Zampoli, sostiene la lotta contro i tumori infantili. Infatti – spiega l’Assessore Zampoli – la nostra Amministrazione Comunale ha assegnato un contributo economico all’Associazione italiana per la lotta al neuroblastoma, un tumore che colpisce l’età infantile. La sede dell’associazione è a Genova, presso l’ospedale “Gaslini”. Dalla stessa associazione abbiamo ricevuto delle uova di Pasqua, che noi abbiamo donato all’Associazione “La Misericordia” di Sant’Angelo ed all’Istituto “Palazzolo” di Piazza del Galdo. Gli operatori volontari delle due Associazioni sanseverinesi, poi, regaleranno queste uova pasquali ai bambini che assistono. E’ la dimostrazione che la nostra Amministrazione Comunale è vicina agli operatori che lavorano volontariamente per combattere il disagio sociale”.Pochi giorni fa, lo stesso Assessore Zampoli ha incontrato i soci dell’Associazione “Mani di Fata”.Infatti – continua l’Assessore Zampoli – abbiamo incontrato i soci di questa Associazione sanseverinese nei locali del Lion’s Club di via Rimembranza. Abbiamo vissuto, insieme, un momento di convivialità, proprio per far sentire la vicinanza degli amministratori ai sodalizi del territorio”.L’Associazione “Mani di Fata” è composta, soprattutto, da persone mature e da anziani, che si riuniscono, trascorrendo il tempo cucendo e ricamando. I soci, che hanno fondato l’Associazione un anno fa circa, hanno all’attivo anche una mostra dei loro lavori.  L’impegno dell’Assessore Zampoli, continua anche in altri settori. Infatti – spiega il componente della Giunta Romano –, pochi giorni fa, ho partecipato ad un tavolo tecnico con la Direttrice del II Circolo didattico, Teresa Paciello, per affrontare le problematiche legate alle disabilità degli alunni delle scuole primarie e portatori di handicap. Abbiamo stabilito che, periodicamente, ci incontreremo per individuare e risolvere le criticità che riscontreremo, d’intesa con il distretto sanitario dell’Asl di Salerno e con le famiglie. Garantiremo l’assistenza materiale ed il supporto sociale alle famiglie ed ai bambini colpiti dai disagi”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.