Bracigliano: I ediz. “Profumo e sapori antichi braciglianesi”, migliaia di presenze

Bracigliano: I ediz. “Profumo e sapori antichi braciglianesi”, migliaia di presenze

Rita Occidente Lupo

Profumo e sapori antichi braciglianesi a Palazzo De Simone con grande afflusso di presenze, per gustare piatti tipici: mallone, mascuotto, sugo di capra, pasta e patate con funghi porcini, pizza a portafoglio, salumi le specialità che hanno conquistato migliaia di palati. “Siamo entusiasti di come la manifestazione abbia fatto boom- commenta Gerardo Ferrentino, organizzatore con Alfonso De Nardo, Luigi Liguori e Gerardo Figliolia, Anna Rufino presidente-. Organizzato dall’ Associazione “INTER BRACHIA MONTIS ”, in collaborazione con l’ ”Associazione Culturale Musicale LIBERAMENTE ”, grazie all’adesione dei ristoratori: Osteria La Pignata, Trattoria pizzeria La Bella Napoli, Agriturismo La Locanda dei Falchi, Risto Pizza Sal&Frank, Pizzeria L’arte della Pizza da Salvatore O’ Re Do Pannuozzo, La Bontà della Carne Salumificio, Birrificio Bella Mbriana, Bracigliano Salumi, Azienda Agricola Daniele Caseificio Roberta, Cantine Cardaropoli, Lamberti Food, Perrella Beverage. Grati all’Amministrazione comunale, capeggiata dal Sindaco Gianni Iuliano, la manifestazione gastronomica ha permesso a tanti di godere serate rilassanti al fresco dal 18 al 21 Agosto 2022, in uno scenario storico, qual è Palazzo De Simone. Nel quale allestiremo anche il Giardino delle Fiabe, per permettere al Parco Letterario ‘Lo Cunto de li cunti’, che prende le mosse dalla nota opera di Giambattista Basile, di poter approfondire non solo la conoscenza dell’autore, ma anche di fruire di spaccati ludico-ricreativi. Circa 13.000 presenze in queste serate: ‘Profumi e sapori antichi braciglianesi’, come I edizione è stata un successo, per cui da martedì ci metteremo a lavoro per prossimo anno. Non è mancata anche la marmellata con la spennocchia, ciliegia tipica locale. Per prossima edizione coinvolgeremo ulteriormente i ristoratori locali, perché l’evento sia positivo per l’intera comunità.”