L’Aquila: meteorologo Stefano Bernardi “Dopo caldo africano, neve? Potrebbe”

L’Aquila: meteorologo Stefano Bernardi “Dopo caldo africano, neve? Potrebbe”
 Fino a qualche giorno fa a causa del caldo africano, che ha messo a dura prova l’assetto meteorologico generale  e tutti noi viventi  un uovo alla coche lo si poteva cucinare sulla carrozzeria dell’auto.
Nei prossimi giorni, invece, sul Corno Grande del Gran Sasso e, forse, anche un po’ più in basso, potrebbero arrivare niente di meno che fiocchi di neve.
Ebbene sì, avete letto bene …fiocchi di neve!!!Questo è quello che prevede il meteorologo aquilano Stefano Bernardi per i prossimi giorni.
La causa sarebbe da ascrivere ad un nocciolo di aria fredda di provenienza russa.
Un motorino di aria fredda che trapasserà tutta l’Italia da Nord a Sud e che farà sentire i suoi effetti soprattutto dal punto di vista termico.
Non si capisce bene dal punto di vista dei fenomeni cosa accadrà.
Se ci saranno precipitazioni o meno lo scopriremo strada facendo.
Fatto sta che dopo l’eccezionale calura che ha fatto scrivere record incredibili a partire da Venerdì sera – sabato mattina, potremmo addirittura battere i denti.