Salerno: Polizia Municipale, sequestrato lido abusivo

In seguito ad alcune segnalazioni raccolte dal Comando di Polizia Municipale di Salerno – nelle quali veniva lamentata l’occupazione abusiva da parte di un soggetto titolare dell’arenile demaniale nel tratto di Via Lungomare Clemente Tafuri – che si estende dal parco giochi all’ex Ostello della Gioventù, dato in affidamento dal Comune di Salerno per la Stagione Estiva 2021 a mezzo bando pubblico, questa mattina, gli agenti della Polizia municipale, coadiuvati da personale della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto di Salerno, hanno effettuato un sopralluogo.
È stato scoperta l’installazione abusiva di un manufatto in legno con pedana di calpestio, dove erano posizionati tavolini e sedie per i clienti dell’arenile, oltre a numerose altre attrezzature e strutture collocate nei pressi.
Essendo un abuso di natura penale, il tutto è stato sottoposto a sequestro penale ai sensi degli articoli. 633 e 639 bis del C.P. – tenuto conto che gli abusi erano stati perpetrati su una parte di Arenile di proprietà comunale e non già sulla parte di competenza del Demanio Marittimo, deferendo quindi la titolare dell’affidamento alla locale Procura per i reati medesimi.
Nessun lettino e ombrellone era stato posizionato anzitempo sul Demanio Marittimo dalla titolare dell’affidamento, che ad un tempo era stata autorizzata al noleggio di attrezzature balneari.