Scafati: manutenzione straordinaria strade comunali, approvato progetto definitivo-esecutivo per 140.000€

E’ stato approvato il progetto definitivo-esecutivo per i lavori di manutenzione straordinaria di alcune strade cittadine. La determina dirigenziale, a firma del responsabile del settore VI “Lavori pubblici e Manutenzione”, arch. Erika Izzo, è stata pubblicata ieri all’albo pretorio. Gli interventi pianificati (lavori di rifacimento di tutta la pavimentazione stradale mediante fresatura di alcuni tratti sconnessi), per un importo complessivo di 140mila euro, riguarderanno le seguenti strade: traversa Bersanti di via Passanti, tratti adiacenti alla chiesa di Santa Maria delle Grazie, via Tricino e via Bonifica.   

  “Per indire la gara e dare poi il via ai lavori – ha dichiarato il Sindaco Cristoforo Salvatidovremo attendere necessariamente l’approvazione del bilancio, che speriamo di portare in consiglio comunale a fine marzo. Ringrazio il mio vice Serena Porpora e gli uffici comunali competenti per il lavoro svolto. Abbiamo la necessità di mettere pian piano in sicurezza tutte le strade del territorio, partendo da quelle che fanno registrare una maggiore circolazione di autobus e mezzi pesanti”.

“Si tratta – ha spiegato il vice Sindaco Serena Porpora, con delega alla Manutenzione – solo di un primo step di interventi che avevamo programmato alcuni mesi fa. Su indicazione del responsabile del settore, l’arch. Erika Izzo, abbiamo dato priorità a quelle strade la cui pavimentazione, maggiormente soggette ad usura, presenta sconnessioni tali da impedire, a lungo andare, una circolazione in condizioni di assoluta sicurezza. Sono, inoltre, arterie percorse da autobus e veicoli pesanti. Questi sono gli unici criteri che abbiamo adottato per la scelta delle strade a cui dare precedenza, che non sono oggetto né di segnalazioni né di raccomandazioni. Ovviamente, non sono stati inseriti nell’elenco i tratti della rete stradale del territorio interessati dai lavori di completamento della rete fognaria, che saranno oggetto di manutenzione successivamente, solo ad interventi ultimati”.