Salerno: Nidil Cgil su tirocinanti universitari presso Scuole, lettera ad Autorità

La Scrivente Segreteria Provinciale, intende porre agli attori in indirizzo, la questione dei tirocinanti curriculari che svolgono il tirocinio presso le strutture scolastiche della Provincia.

Essi dovranno espletare il corso di 150 ore previste per il completamento del percorso formativo e accademico, presumibilmente fino a giugno e compatibilmente alle disposizioni per il contenimento dei contagi.

Parliamo di giovani che hanno affiancato ed affiancheranno il personale scolastico esponendo se stessi e i piccoli studenti a un costante rischio, al pari dei docenti e personale ATA, e che, si sono sottoposti a tamponi molecolari regolarmente, propedeutici alla frequenza degli istituti scolastici, sobbarcandosi l’onere economico dei tamponi medesimi.

Chiediamo che gli stessi possano, al pari del personale scolastico, e dei colleghi tirocinanti della facoltà di Medicina, in prima linea in questa situazione emergenziale, essere destinatari di percorso prioritario nell’ambito del piano vaccinale anti COVID.

 

Il Segretario Generale Nidil CGIL Salerno

Anna Carla Faggiano