Salerno: “Andare Avanti” scrive a Prefettura ed Asl “Verificare comportamento di Presidente De Luca e Coscioni”

“In data 28 Aprile presso l’azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona si è svolta l’inaugurazione di una nuova struttura. Articoli di stampa e foto (che si allegano) dimostrano che molti soggetti, e fra questi si riconoscono il Presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, il Sindaco Napoli ed il consigliere per la Sanità Enrico Coscioni, si sono concentrati oltre i limiti precauzionali. Ci sono dubbi sulle distanze e sui necessari dispositivi di sicurezza. Da una foto in particolare si evince che uno degli astanti è, di fatto, senza mascherina. Ma i dubbi maggiori sono in relazione al divieto di assembramento”. Così il giornalista Gaetano Amatruda, dell’Associazione ‘Andare Avanti’ in una lettera inviata al Dottore Francesco Russo, Prefetto di Salerno, ed al dottore Mario Iervolino, Dg della Asl di Salerno.
“Preso atto della delibera del Consiglio dei Ministri del 31 Gennaio 2020, visto il decreto legge 25 marzo 2020 n19, visto il DPCM 10 Aprile 2020 e delle diverse ordinanze della Regione si chiede alle Autorità competenti di verificare i fatti e, se necessario, di prendere – scrive  – i necessari provvedimenti anche alla luce delle particolari caratteristiche del luogo oggetto dei fatti. Considerata l’intensa attività dei soggetti coinvolti e la loro interazione con i cittadini, sarebbe opportuna una verifica anche alla luce delle significative vicende mediatiche. Per i signori coinvolti sarebbe utile prevedere controlli o un periodo di quarantena”.
“Certo della circostanza per la quale non ci sono differenze fra i cittadini si confida in una tempestiva azione. Chi è nelle Istituzioni ha il dovere di consegnare esempi” conclude Amatruda.