Marcianise: Terra dei fuochi, “Guide” fermano altro rogo

 Ieri sera una pattuglia del “Raggruppamento Campania” con al comando il Reggimento “Cavalleggeri Guide”(19°) di Salerno nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure-Terra dei Fuochi” ha fermato un uomo intento ad appiccare un rogo. I militari dell’Esercito durante il pattugliamento di un’area periferica del comune di Marcianise (CE) hanno notato una colonna di fumo, nero e denso, provenire da un fondo agricolo. Prontamente sono giunti sul posto dove hanno colto in flagranza un uomo che bruciava sterpaglie tra cui un albero di palma. L’individuo è stato fermato e sono state allertate le forze di polizia. Avvisati anche i vigili del fuoco di Marcianise che hanno spento l’incendio che aveva interessato buona parte del terreno. Sul posto anche una squadra dell’Arpac (Agenzia Regionale di Protezione Ambientale) intenta alla mappatura dei terreni interessati da sversamenti illeciti di rifiuti anche mediante combustione. L’uomo, risultato recidivo, è stato denunciato per incendio colposo. Nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure” l’Esercito Italiano è intervenuto con compiti specifici nei comuni della provincia di Napoli e Caserta aderenti al Patto della “Terra dei Fuochi”, al fine di prevenire e reprimere i reati ambientali, come lo sversamento incontrollato di rifiuti ed i conseguenti roghi illegali.