Pagani: Gioielleria Ungaro 40 anni d’attività

Rita Occidente Lupo

40 anni d’ attività e non sentirne il peso, avvalendosi dell’esperienza. La Gioielleria Ungaro, in via Marconi (incrocio con via Marco Pittoni- poco distante da piazza Sant’Alfonso), ha soffiato sere fa, alla presenza del Presidente dell’Associazione Giornalisti del Sarno Salvatore Campitiello,  sulle sue candeline insieme alla nutrita clientela, che negli anni ha avuto modo d’apprezzarne lo stile.  Una passione, quella che da due generazioni, registra raffinatezza ed eleganza per gioielli, orologi e finissimi articoli da regalo. Tra pietre preziose e luccichìi, un modo per riscoprire il bello, grazie alla creatività non solo orafa. Correvano gli anni ’70, allorquando due fratelli, Giuseppe e Mario Ungaro, dopo l’esperienza in una piccola bottega locale, nel 1974 spalancarono i battenti al salone del gioiello. Anni di duro lavoro, alla ricerca di pezzi unici, capaci d’incontrare i gusti della clientela più diversificata, prima del 2007 allorquando, su progetto dell’architetto Ulderico Lepreri, prese vita la nuova gioielleria, nel cuore del centro storico, su due livelli, per un totale di circa 700 mq. Giuseppe e Mario, forti della preziosa esperienza dei fondatori che, nel tempo, vantarono  rapporti commerciali con alcuni dei più importanti marchi del settore: Crivelli, Gucci, Mont Blanc, Chantecler, gruppo Damiani, Baume e Mercier, Girard Perregaux, Swatch group, Lalique, J.l Coquet, Venini, Rosenthal, Royal- Copenaghen, Lladro’. Oggi, oltre alla cortesia ed alla sobrietà di alcuni articoli esclusivi, la possibilità di rendere anche il giorno del Sì accattivante, grazie a liste nozze. Per ogni esigenza e per ogni gusto, la gioielleria offre un ampio ventaglio di oggettistica, con design sia nel solco della classicità, che della contemporaneità. Il prossimo anno, ulteriori orizzonti renderanno la gioielleria punto di riferimento anche per appuntamenti culturali-artistici!