Salerno: vicenda Cofaser, caso archiviato, Squillante innocente

Il Direttore Generale, dr. Antonio Squillante prende atto con soddisfazione che in data 1 dicembre è stato depositato, presso la Procuradella Repubblica di Salerno, il provvedimento di archiviazione da parte  del GIP  dr. Vincenzo Di Florio  su proposta del sostituto Procuratore dr. Vincenzo Montemurro, del procedimento  penale riguardante la vicenda COFASER. Ringrazia la Magistraturache attraverso un’attenta analisi dei fatti agli atti, per come rappresentati dalla difesa, e per tanto si ringrazia vivamente l’impegno dell’avvocato dr. Giovanni Annunziata,  é pervenuta, scevra da ogni condizionamento pur esercitato dell’azione di sciacallaggio messa in atto dalle parti sociali e di cittadini “ benpensanti”, alla conclusione di una vicenda spiacevole che lo ha visto coinvolto, per fatti di nessuna rilevanza penale, in qualità di Direttore Generale del Consorzio Farmacie Servizi   (COFASER) . La notizia dell’archiviazione è sicuramente un momento importante  perché conclama la infondatezza della notizia di reato riportando la condotta nel corretto alveo  della correttezza esercitata nella gestione della cosa pubblica dal dr. Antonio Squillante, quale onesto cittadino ma anche per la importante funzione che al momento egli svolge quale Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Salerno, nonostante l’azione di quanti sono scesi in campo per speculare su di una vicenda che è stata impropriamente considerata come un atto d’accusa. La risposta che oggi si registra pertanto, con la giusta conclusione della vicenda giudiziaria, premia la fiducia dallo stesso riposta nella Magistratura impegnata nel far chiarezza  su improbabili ed ingiuste accuse che  purtroppo lo hanno visto coinvolto.