Campania: giunta regionale, i provvedimenti

Si è riunita a palazzo Santa Lucia la Giunta regionale della Campania, presieduta da Stefano Caldoro. D’intesa tra il presidente e l’assessore alle Autonomie locali Pasquale Sommese è stato approvato lo schema di protocollo d’intesa con Anci Campania e il Comitato regionale della Lega Dilettanti della FIGC per il potenziamento delle strutture necessarie alla crescita della pratica sportiva. Su proposta congiunta del presidente e degli assessori alle Autonomie Sommese e all’Innovazione Guido Trombetti sono state individuate le aree di interesse regionale per i finanziamenti PON relativi all’avviso del Ministero dell’istruzione “Smart cities e communities”. Le priorità indicate dalla Giunta sono logistica e trasporti, turismo e beni culturali, energia rinnovabile, biodiversità. Su proposta dell’assessore al Lavoro Severino Nappi, coordinatore della cabina di regia per la gestione delle crisi occupazionali, sono state attivate procedure di implementazione del fondo di 15 milioni per sostenere le misure di riorganizzazione del lavoro nel settore del trasporto. Su proposta dell’assessore al Demanio e Patrimonio Ermanno Russo, nell’ambito del piano di razionalizzazione e riduzione della spesa relativa ai fitti passivi, che ha già portato ad un risparmio di 2,3 milioni di euro, è stato costituito un gruppo di lavoro per uno studio di fattibilità relativo all’eventuale trasferimento delle sedi degli uffici della Giunta regionale ubicate nella città di Napoli.Su proposta dell’assessore all’Ambiente Giovanni Romano la Giunta ha dato il via libera al regolamento per la disciplina delle procedure relative alle concessioni per derivazioni, attingimenti e uso domestico di acque pubbliche. Su proposta congiunta degli assessori Trombetti e Sergio Vetrella è stato approvato il piano di interventi per l’impresa FOS – fibre ottiche di Battipaglia. Su proposta dell’assessore ai Trasporti Vetrella è stato deciso di affidare all’ACAM il completamento del progetto CRISS – Centro regionale integrato per la sicurezza stradale, finanziato dal ministero dei Trasporti. E’ stata infine fissata al primo ottobre la data di entrata della piena entrata in vigore del nuovo ordinamento amministrativo della Giunta, che sostituisce la legge regionale 11 del 91. Questo per avviare il lavoro necessario in vista del passaggio dal vecchio al nuovo ordinamento.