Pellezzano: Raggio Verde, annullata “El Carneval show”

L’Associazione socio – culturale “Raggio Verde”, in data 19 gen. ’12 Prot.n° 642 del Comune di Pellezzano, ha presentato regolare richiesta scritta all’amministrazione comunale per l’utilizzo del nuovo Teatro Comunale sito in Capezzano, per svolgere una manifestazione di animazione sociale per la tutela attiva dell’infanzia denominata “El Carneval Show”. La manifestazione offriva ai bambini del Comune di Pellezzano, uno spettacolo interattivo della durata di circa 2 ore, che vedeva l’intervento di numerosi artisti circensi, oltre a: Mascotte, Clown Circense, Giocolieri, Trampolieri, Ballon Artist e tanti altri personaggi del mondo magico dei bambini. La direzione artistica dell’evento era stata affidata a titolo completamente gratuito alla “New Age Animazione e Spettacolo” di Pellezzano. A seguito di tale richiesta, in data 8.02.2012 Prot.n° 1349 del Comune di Pellezzano, l’associazione non avendo avuto nessuna risposta dall’amministrazione comunale ha presentato una nuova richiesta di sollecito visti i tempi ristretti per l’organizzazione di tale evento, specificando che l’associazione era disponibile a far patrocinare senza richiesta di contributi e quindi di costi per l’ente la manifestazione. Nella stessa nota, il Presidente Francesco Morra, ha chiesto in ogni caso di essere messo a conoscenza delle modalità di concessione delle strutture pubbliche, premettendo che per tale serata l’associazione da lui presieduta era disponibile a versare anche un contributo di fitto per la struttura. Il Comune di Pellezzano, in data 10 febbraio ’12, ha inviato alla scrivente associazione una comunicazione a firma dell’Ufficio Tecnico, dove viene testualmente riportato “allo stato non è possibile concedere in uso la struttura per mancanza di personale”, nonostante, ci permettiamo di ricordare alla cittadinanza che la struttura nello scorso mese di dicembre e gennaio ha ospitato una ricca programmazione di eventi. A tal proposito il Presidente di Raggio Verde, Francesco Morra – dichiara – l’amministrazione comunale ha perso un’altra grande occasione, non concedendo la struttura all’associazione, che tra l’altro non comportava nessun costo per l’ente, anche perché – continua Morra – in questo modo viene meno al gesto nobilissimo che ha compiuto di recente, intitolando la struttura ai quattro bambini del Comune di Pellezzano, scomparsi prematuramente, in quanto l’iniziativa era rivolta soprattutto ai più piccini in un periodo in cui a quanto pare nel Comune per l’occasione del Carnevale non è stato organizzato niente, a questo punto visto il clima di ostruzionismo che si è creato nei confronti della scrivente associazione faccio appello – conclude Morra – affinché le forze politiche di qualsiasi colore politico facciano dotare l’ente di un regolamento che disciplini la concessione delle strutture pubbliche che sono patrimonio di tutti e non l’orticello clientelare di prestigiose figure istituzionali che esercitano il proprio potere a Pellezzano.