Home » >> Sanità

Cure odontoiatriche: accordo tra Ministero, Andi ed Oci

Inserito da on 24 marzo 2009 – 21:32No Comment

 

Sergio Barletta

Oggi, la nostra attenzione è rivolta all’importante accordo stipulato dal Ministero della Salute con l’Associazione Nazionale Dentisti Italiani e l’Associazione Odontotecnici Cattolici Italiani, al fine di garantire, a onorari concordati, le cure odontoiatriche a cittadini a basso reddito e alle donne in gravidanza. L’Accordo, promosso dal Sottosegretario alla Salute prof. Ferruccio Fazio, è volto soprattutto alla prevenzione di alcune patologie del cavo orale come la carie, la malattia parodontale e l’edentulismo.Il progetto è già operativo, da oggi i cittadini aventi diritto possono recarsi negli studi in elenco per usufruire delle cure ad onorari concordati. E’ possibile consultare gli elenchi aggiornati dei professionisti associati ANDI-OCI, che aderiscono all’iniziativa, sulle pagine dedicate all’accordo dei siti delle due associazioni.L’accordo include cinque prestazioni odontoiatriche ad onorari concordati ed uniformi su tutto il territorio nazionale: a)visita odontoiatrica, ablazione tartaro e insegnamento igiene orale ;b)sigillatura dei solchi dei molari e premolari ; c)estrazione di elemento dentario compromesso , d)protesi parziale con ganci ; e) protesi totale. A beneficiare degli onorari odontoiatrici concordati sono alcune categorie di persone: Donne in gravidanza, indipendentemente dal reddito, ma solo per prestazioni di prevenzione come: visita odontoiatrica, ablazione tartaro e insegnamento dell’igiene orale;Soggetti titolari di “social card” ,Soggetti, indipendentemente dall’età, con ISEE non superiore ad euro 8.000,00 ;Soggetti con ISEE non superiore ad euro 10.000,00 aventi diritto all’esenzione totale dal ticket per uno dei seguenti motivi: – per ragioni di età, per patologie croniche,- per patologie invalidanti, – perché riconosciuti inabili al lavoro con invalidità 100% e con handicap gravi.L’accordo riguarda gli studi odontoiatrici privati dei professionisti associati ANDI-OCI. Si ricorda che il Servizio sanitario nazionale offre, come previsto dai Livelli essenziali di Assistenza (LEA), le cure odontoiatriche nell’età evolutiva e assistenza odontoiatrica a cittadini in condizioni di particolare vulnerabilità, sociale ed economica secondo criteri individuati dalle singole Regioni. Infine, a tutti i cittadini, inclusi quelli che non rientrano nelle categorie di protezione indicate (tutela età evolutiva e condizioni di vulnerabilità), sono garantite le visite odontoiatriche al fine della diagnosi precoce di patologie neoplastiche del cavo orale ed il trattamento immediato delle urgenze odontostomatologiche. In conclusione, ritengo che l’accordo stipulato dal Ministero e pubblicato sul siti istituzionale sia un passo in avanti per sia per il contenimento delle spese delle famiglie e di tutela della salute a prezzi contenuti, quando non imputata al servizio pubblico. Mi riservo,  nei prossimi giorni di rendere noto l’elenco degli studi che hanno aderito all’accordo della nostra provincia.

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.