Salerno: a Palazzo Saant’ Agostino premiazione concorso “Siamo uguali nella diversità”

Salerno: a Palazzo Saant’ Agostino premiazione concorso “Siamo uguali nella diversità”

Giovedì 26 gennaio 2023 a partire dalle ore 17.00, a Salerno, presso il Salone Bottiglieri del Palazzo della Provincia, si terrà la Cerimonia di Premiazione della Seconda Edizione del Concorso Nazionale di Racconto breve e poesia “Siamo uguali nella diversità” promosso e organizzato dal Centro Studi di Ricerche Economiche e Sociali “Mondi Sostenibili”. Il tema del Concorso si ispira all’Obiettivo 10 dell’Agenda 2030 in base al quale, nonostante le diversità, si possono vivere le stesse emozioni: paure, insicurezza, la fatica nell’accettazione di sé, la voglia di farcela, la capacità di sorridere, il desiderio di amare.

Anche quest’anno le sezioni di concorso sono 2:

  1. A) Racconto inedito breve in lingua italiana;
  2. B) Poesia inedita in lingua italiana.

Una Giuria formata da intellettuali ed esperti di sviluppo sostenibile ha valutato gli elaborati ammessi e ha premiato, a suo insindacabile giudizio, i migliori tre classificati per ciascuna sezione messa a Concorso e le menzioni speciali relative sempre alle due sezioni. Ai bambini e ai ragazzi in età scolare è stata assegnata la menzione speciale “Civica-mente per un mondo a colori” dove, tra l’altro, si cita la partecipazione attiva e consapevole allo sviluppo sostenibile.

Alla manifestazione di chiusura, moderata dal Dott. Giovanni Moccia, Presidente dell’associazione, interverranno anzitutto per i saluti istituzionali il Sindaco di Pellezzano, nonché Consigliere Delegato alla Cultura della Provincia di Salerno Dott. Francesco Morra e il Presidente Onorario dell’associazione Monsignor Michele Alfano.

“Un onore presenziare a questo appuntamento che vede protagonisti gli studenti delle scuole del nostro territorio – ha dichiarato il Sindaco Morra – E’ importante diffondere la cultura delle diversità tra le giovani generazioni per creare in loro uno spirito di aggregazione ed inclusione che deve svilupparsi su tutti i livelli. Del resto il mondo in cui viviamo è sempre più caratterizzato da un melting pot multiculturale che deve porsi come fondamento di una nuova appartenenza sociale, senza più esclusioni. Anzi, è fondamentale creare le condizioni di un’accettazione ed inclusione sempre più marcate”.

Gli interventi tecnici saranno affidati al Prof. Carlo Montinaro, Preside dell’Università Popolare Nuova Scuola Medica Salernitana, al Dott. Giuseppe Sottile, Responsabile Area Sud di Banca Etica, al Prof. Giovanni De Feo, docente di Ecologia Industriale presso l’Università di Salerno nonché Presidente di Giuria e alla Dott.ssa Leonarda Scrocco, Presidente di Confassociazioni Campania e di Ucid-Sezione Cava de’ Tirreni-Costa d’Amalfi.

A Giovanni De Feo, coadiuvato dagli altri membri della Giuria (Dott.ssa Maria Rosaria Meo, Prof.ssa Angelina Sessa, Ing. Vincenzo Leone e Dott. Giovanni Moccia), è affidato il compito di presentare il lavoro della stessa e proclamare i vari vincitori e i destinatari delle menzioni previste.

La struttura organizzativa del Centro Studi, oltre a Moccia e ad Alfano, si completa con l’Ing. Vincenzo Leone, socio fondatore e Vice Presidente, con la Prof.ssa Angelina Sessa, socia fondatrice e Responsabile Cultura della stessa nonché curatrice organizzativa del Concorso e con il dott. Vincenzo Bisogno, Responsabile Grafica e Comunicazione, coadiuvato per la parte di elaborazione dei video da Antonio Moccia.

Appuntamento dunque a giovedì 26 gennaio 2023 a partire dalle ore 17.00 presso il Salone Bottiglieri del Palazzo della Provincia di Salerno e in diretta streaming sul canale Youtube e la pagina Facebook di Radio Ponte Regeneration, media partner dell’evento.

Si ricorda che l’evento è realizzato in partnership con l’Università Popolare Nuova Scuola Medica Salernitana e con il patrocinio morale del Comune di Pellezzano e della Provincia di Salerno.