Quando prima di serie B e serie A si sognava la SalerniSana

Quando prima di serie B e serie A si sognava la SalerniSana

Arnaldo Amabile

Salernitana 1972/73.  L’auspicato triumvirato per una Salernitana in salute, visto che il farmacista Amerigo Vessa, presidente del club granata, non riusciva da solo a trovare la “cura” per la precaria situazione economica societaria. E per ironia quali “rinforzi” ad  hoc si facevano i nomi dei colleghi farmacisti Mario Grimaldi e Pasquale Rescigno.
Ora, in “zona Cesarini”  per la “Cessione Salernitana”, liberandosi della multiproprietà Lotito – Mezzaroma, si spera… anche nell’impossibile.
Alcune offerte e nomi di prestigio: Agnello (acque minerali),  “Toro” (assicurazioni), Iervolino (ex di “Pegaso”). Notaio (Roberto Orlando) e avvocato (Michele Tedesco) pronti a lanciare la ‘ciambella’ di  salvataggio
“IL TEMPO” – Salerno  (1972)