Home » • Salerno

Salerno: Fare Verde “Il mare d’Inverno”pulizia spiaggia Santa Teresa

Inserito da on 19 gennaio 2015 – 05:43No Comment

Domenica 25 gennaio 2015 ritorna l’operazione “Il mare d’inverno”: i volontari di Fare Verde saranno impegnati a pulire le spiagge italiane per ricordare a tutti che l’inquinamento dei litorali è un problema che esiste per dodici mesi all’anno e non solo durante il periodo estivo. Inoltre, Fare Verde continua – attraverso tale iniziativa – a denunciare anche il grave fenomeno dell’erosione che colpisce le nostre coste e la criminale “cancellazione” dei nostri litorali attraverso le speculazioni invasive della cementificazione selvaggia. Anche in città l’iniziativa si svolgerà domenica 25 gennaio 2015, dalle ore 10,00 alle ore 13,00, sulla spiaggia di Santa Teresa, all’estremità nord dello splendido lungomare cittadino, teatro ormai da anni della barbarie “urbanistica” denominata Crescent che sta progressivamente cancellando – attraverso le colate speculative del “cemento senza regole né storia” – la storica spiaggia, “icona identitaria” della città stessa. Ai partecipanti saranno consegnati guanti e sacchi in plastica.“La storica iniziativa di Fare Verde – dicono insieme Andrea Sabatino e Rosario Peduto, rispettivamente responsabile cittadino e dirigente regionale dell’ associazione ambientalista – ha l’obiettivo di riportare, al centro del pubblico dibattito e dell’attenzione dei cittadini, la necessità di ridurre i rifiuti e riciclarli il più possibile: un “mare di rifiuti” invade ormai le nostre città, le strade, le autostrade, le ferrovie che attraversano le campagne, le aree industriali e i quartieri residenziali, le cime delle montagne e i boschi, i prati e, non in ultimo, le spiagge. Produrre meno rifiuti e’ ormai imperativo categorico per evitare nuove discariche e nuovi inceneritori”. I volontari di Fare Verde che puliranno le spiagge coglieranno l’occasione per fare anche un censimento dei rifiuti raccolti. Una specie di “hit – parade” dove saranno elencati i tipi e le quantità di immondizia raccolta. Questo per dimostrare che sulle spiagge ormai si trova di tutto ed è dovere dei cittadini e delle pubbliche amministrazioni cooperare per tenerle pulite.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.