Minori: Gestione rischio, Master Plan da 300 milioni€ per sicurezza territorio  

Minori: Gestione rischio, Master Plan da 300 milioni€ per sicurezza territorio  

“La Gestione del Rischio nel Comune di Minori – Nuove prospettive di sviluppo e valorizzazione del territorio comunale” è questo il titolo del convegno organizzato dall’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale in collaborazione con il Comune di Minori e il contributo (patrocinio) di Regione Campania nell’ambito del Piano operativo regionale Campania (Fondo europeo sviluppo regionale 2014 – 2020) che si terrà domani, venerdì 24 maggio 2024 dalle ore 18 nell’Aula consiliare del Comune di Minori.

Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale e Comune di Minori collaborano dal 2017 al fine di mitigare il rischio derivante dai movimenti franosi dell’area della Costiera amalfitana. E grazie ad un contributo del Por Campania (Feasr 2014-2020) si è giunti all’elaborazione del Master Plan delle misure per la mitigazione e gestione del rischio idrogeologico sul territorio di Minori e Ravello, volto a raggiungere, in modo efficace ed efficiente, un livello di sicurezza accettabile, economicamente proporzionato, socialmente sopportabile e ambientalmente compatibile.

Il fabbisogno complessivo per la realizzazione dell’intero Master Plan delle misure per la mitigazione e gestione del rischio idrogeologico sull’intera area di studio, che per il 60% ricade nel Comune di Ravello, è stimato pari a 300 milioni di euro.