Serre: ritorna la Festa dell’Olio  

Serre: ritorna la Festa dell’Olio  

Dal 9 all’11 dicembre a Serre ritorna la Festa dell’Olio. Saranno tre giorni di enogastronomia,  musica, arte, cultura e tanto altro per celebrare una tradizione, quella della coltivazione degli uliveti e della produzione dell’olio di oliva, che a Serre ha radici profonde ed antichissime. Per l’occasione per le vie del centro storico di Serre saranno allestite 15 locande che offriranno i prodotti tipici locali preparati, rigorosamente, con l’olio extravergine d’oliva prodotto a chilometro zero.

La kermesse si aprirà con il concerto di Piera Lombardi del 9 dicembre quando, ad allietare la serata, ci saranno anche artisti di strada come Dama Bocca e Tommy Spauracchio Cuore di Paglia e gli spettacoli itineranti dei Lanternina Folk, Orazio Di Cosimo e Dj Goco. Per i più piccoli, per tutta la durata dell’evento, sarà allestito il Villaggio di Babbo Natale ad accesso gratuito.

Sabato 10 dicembre si continuerà con il concerto di Enzo Gragnaniello e a seguire si esibiranno i Sibbenga Sunamo. Non mancherà la musica itinerante con gli spettacoli di  Vito Pierro, Simpatik Band Nardiello, Dj Goco, Lanternina Folk e Orazio di Cosimo.

Per la giornata conclusiva, ossia quella di domenica 11 dicembre, la Festa dell’Olio rimarrà aperta anche a pranzo e alle 11:30 per le vie del borgo in cui si terrà l’evento sfileranno anche le Majorette dell’Associazione “Le Ginestre”. La giornata sarà allietata anche dall’esibizione degli artisti di strada de La Compagnia dei SALTIMBANCHI, dalla sfilata d’abiti d’epoca dell’Associazione “Società di danza SALERNO” e dallo spettacolo dell’Associazione “Società di danza Salerno”. Durante la serata, invece, si terranno i concerti dei Vienteterra e dei Tamburi del Vesuvio e poi ancora, lungo tutto il percorso, si esibiranno i Vienteterra, A’ Paranza Ro Tramuntan, Dj Goco, i Lanternina Folk e Orazio di Cosmo.

Tutti i concerti della “Festa dell’Olio” saranno ad accesso gratuito.

L’evento  il 9 dicembre alle ore 18:00 con un convegno che vedrà la partecipazione di esperti del settore olivicolo. L’incontro si terrà nella splendida cornice del Palazzo Ducale nel cuore del centro storico della cittadina.

“Lo stato dell’arte del comparto olivicolo locale” questo il titolo dell’incontro.

Ad aprire i lavori saranno il sindaco, Antonio Opramolla e l’assessore all’agricoltura Marta Pizzarelli.

Seguirà l’intervento di Vito Morcaldi, dottore in Tecnologie Agrarie che spiegherà ai presenti le “Avversità dell’olivo e le strategie di difesa” e quello di Sabina Laveglia, dottoressa in Tecnologie Alimentari.

L’incontro vedrà la partecipazione di Francesco Genovese, professore associato UNIBAS che parlerà del miglioramento della qualità dell’olio extra vergine di oliva raccontando delle recenti esperienze di ricerca ed innovazione impiantistica.

A parlare dell’importanza dell’olio EVO nella Dieta Mediterranea sarà, invece, il nutrizionista Antonio Vacca a seguire ci sarà l’intervento dell’oleologo Nicolangelo Marsicani che spiegherà le problematiche e le prospettive del comparto olivicolo.

Il convegno si avvarrà anche della presenza del presidente del Consorzio di Bonifica Destra Sele, Vito Busillo; del presidente del Consorzio di Bonifica Sinistra Sele, Roberto Ciuccio; dell’assessore all’Agricoltura della Regione Campania, Nicola Caputo; del consigliere regionale, Tommaso Pellegrino, del consigliere regionale e presidente della IV Commissione (Urbanistica, Trasporti e Lavori Pubblici), Luca Cascone  e del neoeletto presidente della Provincia di Salerno, Franco Alfieri.

 Le conclusioni finali saranno a cura di Stefano Romano, presidente di Erres Eventi, che ha curato la quarta edizione della Festa dell’Olio di Serre.

Dopo il dibattito si procederà al taglio del nastro che darà ufficialmente inizio alla Festa dell’Olio 2022.