Cattive abitudini al volante

Cattive abitudini al volante

di Rita Occidente Lupo

Tra le tante cattive abitudini italiane, ancora quella di non allacciare la cintura di sicurezza, obbligatoria dal 1976, effettiva nel 1988, se viaggiatori sui sedili posteriori al conducente. Tante abitudini errate, quali quella di tenere i piccoli sulle ginocchia, mutate, ma per la cintura, spuria osservanza. Se questo sulle quattro ruote, sugli scooter una vera e propria crociata, per l’adozione del casco di sicurezza ed il trasporto di minori in sella o family stipata. Occorre consapevolizzarsi che non sono le infrazioni multate, a reggere il passo della sicurezza, ma la convinzione personale che il Codice da osservare, per tutelare la propria incolumità e quella altrui.

Lascia un commento