Obbligo pneumatici invernali: consigli per cambiare gomme rispettando le regole

Obbligo pneumatici invernali: consigli per cambiare gomme rispettando le regole

Le gomme sono una parte della macchina che si vive tutti i giorni e che è indispensabile risulti sicura ed efficiente. In grado di garantire la massima performance sempre, in modo da permettere all’automobilista di circolare in totale sicurezza e affidabilità. La fredda stagione è ormai arrivata e dotarsi dei giusti pneumatici per affrontare l’inverno è indispensabile sia per vivere al meglio la vettura sia per risultare a norma rispetto all’obbligo gomme termiche previsto per legge. In questo articolo vi proponiamo dei consigli per viverlo nel modo migliore possibile.

Come funziona l’obbligo pneumatici invernali 2021

L’obbligo pneumatici invernali è scattato il 15 novembre 2021 e durerà fino al 15 aprile 2022. Vige sulle autostrade e strade extraurbane, dove è sempre specificato con gli appositi segnali stradali. L’obbligo gomme termiche implica l’adozione di pneumatici invernali oppure di gomme termiche 4 stagioni aventi la scritta M + S. L’alternativa è quella di dotarsi di idonee catene a bordo ma è decisamente meno sicura, pratica e affidabile.

Montare i giusti pneumatici è quindi indispensabile, per restare a norma ma anche per la sicurezza di chi si trova alla guida. Ma quali sono i migliori pneumatici invernali? La scelta dipende non solo dalla qualità e dalla marca dello pneumatico ma anche dalle proprie esigenze personali; è delicata e complessa, essendo diversi i fattori coinvolti.

Quali gomme termiche

Partiamo da una premessa: le gomme estive non presentano una struttura adatta alla percorrenza sulle strade della fredda stagione, che si caratterizzano non solo per temperature decisamente più basse, ma anche per fenomeni quali neve, fango e pioggia presenti in maniera piuttosto frequente e talvolta persino improvvisa, per non parlare del tasso di umidità decisamente più alto nel caso in cui si formino banchi di nebbia.

La scelta ideale è, quindi, tra pneumatici invernali e gomme 4 stagioni, al di là di quanto predisposto dalla legge. Gli pneumatici invernali sono da preferire nel caso in cui l’uso della vettura veda la percorrenza di un numero importante di chilometri, sulle strade extraurbane oltre che su quelle urbane, e/o condizioni di asfalto particolarmente critiche.

Le gomme 4 stagioni sono invece più idonee nel caso l’uso della vettura risulti prevalentemente cittadino, pur non mancando la percorrenza fuori dalla città, e il numero di chilometri limitato, ovvero non superiore ai 15.000 chilometri annui. Le condizioni climatiche è necessario non siano “estreme” sia d’estate e ancor più d’inverno.

I migliori pneumatici invernali

La scelta dello pneumatico è importante e non è indispensabile effettuare l’ordine presso un gommista. Oggi si possono ordinare i migliori pneumatici invernali anche online, semplicemente avendo sotto mano le misure che si trovano sul dorso dello pneumatico stesso oppure all’interno del libretto di circolazione.

Accanto ai classici marchi top come Bridgestone, Pirelli, Goodyear, solo per citarne alcuni, ci sono un’infinità di brand meno conosciuti ma altrettanto validi. Tra questi vi segnaliamo Nankang e Matador, che si distinguono per il prezzo interessante. Ricordiamo che i siti online specializzati in pneumatici presentano un servizio assistenza capace di dare un aiuto ulteriore nella scelta per trovarsi a rispettare sì l’obbligo gomme termiche ma con soluzioni di assoluto livello.