Cetara: motonave “Ausa”- collisione con gabbie per piscicoltura

 In data 24 dicembre u.s. il personale della Capitaneria di Porto di Salerno è stato impegnato nelle operazioni di assistenza alla nave mercantile denominata “Alsa” di bandiera Cook Islands, a seguito della collisione con gabbie destinate all’allevamento ittico ubicate nei pressi di Cetara. Pur non essendosi verificata alcuna tipologia di inquinamento, l’Unita’, una volta ormeggiata presso il porto commerciale di Salerno, e’ stata sottoposta da parte del personale della Capitaneria di Porto ad una ispezione in materia di sicurezza della navigazione e salvaguardia della vita umana in mare, in regime di “Port State Control”, e ad un’ inchiesta amministrativa sul sinistro marittimo verificatosi volta ad accertare le cause dell’incidente. A seguito dell’ispezione sono emerse n. 18 deficienze, delle quali n. 12 sono state sufficientemente gravi da giustificare il fermo della nave. Tra le altre deficienze motivo di detenzione quelle più’ significative sono rappresentate dall’assenza di carte e pubblicazioni nautiche relative al viaggio della nave dal porto di partenza (Bejaia-Algeria) sino al porto di Salerno e dall’ assenza di vestiario invernale e dei prescritti dispositivi di protezione individuale per l’equipaggio. Attualmente la motonave “Alsa”, soggetta a provvedimento di fermo, e’ ormeggiata nel porto di Salerno in attesa che l’armatore provveda a risolvere le non conformità rilevate in materia di sicurezza della navigazione dagli uomini della Capitaneria di Porto specializzati nel settore.