Cava de’ Tirreni: Sacrario Militare, corona d’alloro caduti

Sabato 5 ottobre, al termine della celebrazione delle 10 nella chiesa del Purgatorio di Cava de Tirreni, si omaggeranno tutti i caduti con la deposizione, alle 11.15, di una corona d’alloro al monumento in piazza Abbro. L’evento, organizzato in sinergia tra il comitato per il sacrario militare e l’amministrazione comunale, nel giorno in cui la città metellianaricorda il 70° anniversario dello sbarco degli alleati, sarà dunque una preziosa occasione per non dimenticare le vittime civili e militari decedute nel 1943. Dopo la  solenne cerimonia officiata da sua eccellenza, Monsignor Orazio Soricelli e concelebrata dal cappellano Militare Capo Don Pietro Russo, un corteo raggiungerà il monumentoin piazza Abbro dove, insieme al sindaco Marco Galdisi fermerà per rimembrare tutti i caduti ed il Caporal Maggiore Capo Massimiliano Randino, morto in Afganistan. All’evento parteciperà una rappresentanza del Battaglione Trasmissioni Vulture, i familiari di Randino, l’assessore Enzo Lamberti ed i componenti del comitato. “Anche il sacrario militare e l’amministrazione di Cava –sottolinea il presidente Daniele Fasano- vogliono ricordare il  settembre 1943 quando, in seguito all’operazione Avalanche degli alleati,caddero parecchie vittime sul nostro territorio cavese. Furono tantissimi i gesti eroici di quel periodo che commemorerò nel mio discorso al termine della cerimonia”.