Roma: Esposito, IMU, Epifani polemico problemi italiani

“Epifani con la sua intervista di oggi conferma ancora una volta che il suo è il partito delle tasse a tutti i costi tanto che, da segretario pro tempore, potrebbe ben presto assurgere honoris causa al ruolo di segretario a vita del Pd. Non si rende conto che gli italiani non possono più sopportare di pagare iniqui balzelli, a maggior ragione sul valore materiale e simbolico della propria casa. Anche il mercato immobiliare, mai così bloccato proprio a causa dell’Imu, richiede uno sforzo importante per ripartire contribuendo a rilanciare l’economia. Noi del Pdl, sollecitati dall’amor di patria e dalla profonda responsabilità del presidente Berlusconi, abbiamo dato la fiducia al governo Letta-Alfano anche sulla base del discorso programmatico tenuto dal presidente del Consiglio nel giorno del suo insediamento. Ma ogni pazienza ha un limite, Epifani provoca e polemizza con indecente insensibilità dei problemi degli italiani”. Lo ha dichiarato il vicepresidente dei senatori del Pdl, Giuseppe Esposito.

Un pensiero su “Roma: Esposito, IMU, Epifani polemico problemi italiani

  1. Le iene dell’IMU di nuovo all’attacco con i loro morsi velenosi, quanto vigliacchi, sulle nostre uniche case. Il partito dell’imu è di nuovo schierato per l’ingiustizia sociale ed a difesa dei loro privilegi. Vigliacchi perchè approfittano di ogni momento di debolezza per spadroneggiare. Ignoranti e , pertanto, non degni di rappresentarci quanto parlano di cose di cui non hanno la minima conoscenza. Uno di queste iene delle nostre case ha detto: ” Per una casa di 400 mq al centro di Roma è giusto che si paghi”; potrei condividerlo se non sapessi che le case non vengono valutate a mq; quest’ignorante parlamentare e rappresentante delle nostre istituzioni, non lo sa. Ignorante perchè non conosce come vengono accatastate le case al centro di Roma e di qualsiasi altra città, come è stata decisa , a suo tempo, la rendita catastale. Subdolo e falso quando lancia questa frase convinto di coinvolgere la gente in una spirale d’invidia, d’odio e di malvagità senza giustizia, senza regole, senza umanità. I crimini di questo partito dell’IMU (oramai) hanno superato ogni limite di cronaca, saranno ricordati dalla storia con infamia. Non ho scelte ideologiche se non quella della giustizia e delle regole certe per tutti: – Prima l’uomo – e questi subdoli individui dediti solo all’invidia, rappresentanti ignoranti, delle nostre istituzioni hanno spazio nei media per dire le loro cavolate con protervia, con arroganza, senza umanità.

I commenti sono chiusi.