Roma: svuotacarceri, Cirielli ad Alfano “Grave PdL accetti simile riforma”

«È veramente grave che il PdL accetti una simile riforma sul sistema carcerario, consentendo soprattutto l’eliminazione dell’irrigidimento del sistema di esecuzione penale e processuale per i plurirecidivi, previsto dalla legge ex-Cirielli del 2005». Lo dichiara Edmondo Cirielli, deputato di “Fratelli d’Italia” e componente dell’Ufficio di Presidenza di Montecitorio. «La nostra fu una battaglia chiara e forte – spiega – l’unica controriforma portata avanti, negli ultimi vent’anni, dalla cultura del centrodestra rispetto alle riforme perdoniste del centrosinistra che, invece, hanno gravemente compromesso la certezza della pena e la tutela delle vittime». «Rivolgo, pertanto, un appello al ministro dell’Interno e segretario del PdL, Angelino Alfano, affinché non permetta questa vergogna, tradimento degli elettori del centrodestra. Mi auguro – conclude Cirielli – che il Popolo della Libertà si ravveda e riveda la sua posizione in Parlamento».   

Un pensiero su “Roma: svuotacarceri, Cirielli ad Alfano “Grave PdL accetti simile riforma”

  1. La legge Cirielli del 2005 , purtroppo ha riportato solo un esagerato sovraffollamento delle carceri , una legge varata senza alcuna copertura ne dei posti in carcere, ne del personale civile e di polizia penitenziaria, sicuramente una legge fuori tempo, oltre tutto dal 2005 questa legge ha prodotto il peggio e maggiore criminalità, limitando quello che avrebbe potuto essere il recupero sociale e lavorativo del soggetto. Purtroppo come sempre accade in Italia, chi propone e impone una legge sull’onda emotiva di qualche evento spiacevole, non sempre è competente della materia, come in questo caso. Dimostrazione evidente è lo stato disastroso attuale della condizione sia del detenuto, sia di chi opera nel settore. Il cinismo politico non giova alla comunità.

I commenti sono chiusi.