KUFUATA seguire

Padre Oliviero Ferro
Tanti anni fa Qualcuno aveva detto: “Unifuate,seguimi” e da allora tante persone gli hanno detto sì. Era sulla riva del lago. Anch’io l’ho seguito quel Gesù che mi ha portato sulle rive di un grande lago, il Tanganika, nel Congo. Me lo sono immaginato tante volte, arrivando con il battellino sulla spiaggia. Mi sembrava di sentirgli dire:”Vai al largo e butta la rete. Non avere paura”. Io non sapevo andare in barca, e neanche pescare. Lui mi ha pescato e mi ha messo in quel battellino e mi ha fatto fare delle cose eccezionali. Da una spiaggia all’altra, anch’io ho detto ad altri “Uende kmufuata (tu, vagli dietro). Uwe mfuasi wake (sii suo discepolo)”. Insieme con loro ho continuato a seguirLo. Ne sono stato contento. Mi è stato vicino, mi ha fatto sentire che mi voleva bene. Kufuata(seguire) è stargli dietro, quasi alla sua ombra. E’ lui che ci protegge, anzi ci invita a essere una sola cosa con Lui. Chi lo vede, vede noi dietro di Lui. Quando Lui scompare, allora tocca a noi fare la medesima cosa. E’ un’avventura eccezionale, fantastica.