Cava de’ Tirreni: analisi mediche, cresce offerta servizi al Poliambulatorio

Il centro prelievi del Distretto Sanitario presso il Poliambulatorio – via Gramsci – di Cava de’ Tirreni presenta la nuova organizzazione dei servizi erogati. La Direzione Sanitariadel Distretto, d’intesa con la Direzionestrategica aziendale, ha avviato un programma di potenziamento dell’attività assistenziale. Da lunedì prossimo, 28 gennaio, il centro prelievi, allo scopo di migliorare le prestazioni a favore dei pazienti garantirà il servizio dal lunedì al venerdì (7.30 -11.30) ampliando la fascia oraria che, in precedenza era fino alle ore 10,00 inmodo da venire incontro alle esigenze degli utenti. I referti potranno essere ritirati dal lunedì al venerdì (ore 12,00-13,00) e martedi e giovedi pomeriggio (15.30-17,00). La consegna pomeridiana migliorerà la qualità dell’accesso alle prestazioni  gestendo al meglio le esigenze della popolazione. Un “percorso rosa” è stato individuato per le donne in gravidanza e per i bambini che potranno fruire di un accesso prioritario con abbattimento dei tempi di attesa. Il centro prelievi è frequentato attualmente ogni giorno da oltre 120 utenti ai quali la Asl ha destinato risorse dedicate. Dispone di due infermieri referenti e di due infermieri prelevatori esperti, di una linea telefonica: 089/4455608, di un fax: 089/4455609, e di un accesso email: ds63.direzione@aslsalerno.it, a garanzia che l’intera rete dei Laboratori aziendali e tutta l’èquipe multiprofessionale saranno a disposizione dei cittadini. Il nuovo piano organizzativo offre anche la possibilità di evadere richieste telefoniche, per specifiche fasce orarie, rivolte a utenti che presentano particolari esigenze. “Il potenziamento dei servizi presso il Poliambulatorio del Distretto di Cava de’Tirreni – dichiara il direttore generale Antonio Squillante – ha lo scopo di portare l’assistenza sempre più vicina ai cittadini ai quali dobbiamo fornire risposte efficaci e qualificate. Un ringraziamento particolare va indirizzato al personale impegnato a portare avanti il progetto”.