Salerno: Uil, solidarietà alla Uilm di Pomigliano d’Arco

Siamo solidali con i compagni e gli amici della Uilm di Pomigliano d’Arco, con i dirigenti sindacali e con il Segretario Regionale Giovanni Sgambati della Uilm. Attaccare le sedi sindacali, di chi porta avanti una linea sindacale chiara e priva di false ideologie, significa volere pescare nel torbido e fare il gioco di chi cerca in tutti modi di speculare e affossare l’Italia. Gridare, inveire o attaccare, anche con gesti inconsulti, come quello avvenuto ieri sera contro la sede sindacale dei metalmeccanici della Uil, non significa avere ragione. La stagione che stiamo attraversando è molto complicata  e noi siamo convinti che l’unità sindacale sia il valore aggiunto per poterla superare. Pensare che chi fa proclami abbia ragione è anacronistico e fuori luogo, bisogna  scoraggiare e ostacolare atti che mirano a divedere. Pensiamo che, così come avvenne negli anni di piombo, bisogna contrastare chi cerca di radicalizzare lo scontro facendo di tutto per rendere ingovernabile il nostro Paese solo per avere l’alibi per spostare tutte le attività produttive altrove, cosa questa che sta esasperando e complicando la crisi, anche perché ultimamente a gridare contro la Uilm si sono messi a risuonare vecchi tromboni come Romiti che hanno prodotto tanti guasti al paese compreso l’inceneritore di Acerra.                                                         

Feneal Uil Campania Luigi Ciancio