Mercato San Severino: Arturo Gallo, mondiali kung fu in Indonesia

Il campione d’Europa di Kung Fu, il sanseverinese Arturo Gallo, punta alla vittoria del mondiale di kung-fu. Dopo il titolo europeo, conseguito 2 anni fa in Turchia, il 17enne punta al titolo di campione del mondo. Da ieri, Arturo è impegnato con la nazionale italiana di wushu kung-fu, a Macao (Cina), per partecipare al campionato iridato. Arturo assicura il massimo impegno per il conseguimento del titolo, nella consapevolezza della difficolta’ dell’obiettivo, in quanto dovrà sfidare i più forti in assoluto di questa disciplina. Il Sindaco, Giovanni Romano e tutta l’amministrazione comunale formulano ad Arturo i migliori auguri a nome della città. “A nome dell’Amministrazione Comunale – dice il primo cittadino – rivolgo ad Arturo i migliori auguri ed i più sentiti complimenti. Con la sua vittoria Europea e la convocazione alle gare mondiali, ha portato in alto il nome della Città di Mercato S.Severino. Speriamo che riuscirà a coronare il suo sogno”. Al nostro concittadino e’ sa sempre molto vicino il consigliere comunale Gerardo d’Aponte, al quale dichiara “tutta la sua amichevole fierezza per il prestigio ed il lustro che Arturo conferisce alla Citta’ ed alla Comunita’”. “La convocazione ai mondiali con la nazionale italiana – spiega Arturo – mi ripaga di tanti sacrifici sostenuti finora: ho iniziato, infatti, ad allenarmi quando avevo 3 anni, dunque, ho alle spalle già 12 anni di lavoro, mi alleno dalle ore 15 alle 22. Dedico questi risultati al mio papà, Nello, il mio istruttore personale (infatti, il papà è titolare della palestra “Jun Fan Association”) a mio fratello Mario, che mi ha seguito negli allenamenti e poi a mia mamma, Maria Rosaria ed alla mia sorellina, Virginia. Continuerò ad allenarmi con gli stessi ritmi, sperando di raggiungere altri prestigiosi risultati. Ai giovani consiglio di fare questo sport, perché dà molte soddisfazioni, consente di raggiungere maggiore sicurezza personale, di superare la timidezza”.  Il papà, Nello (4° Duan, ovvero, maestro di 4° grado) è, ovviamente orgoglioso del prestigioso risultato conseguito dal figlio: “sono davvero orgoglioso – dice – di mio figlio. Sta dando onore alla Nazionale Italiana ed alla nostra Città. Posso testimoniare che, sotto la mia guida, segue ritmi di allenamento davvero sostenuti, ma questa medaglia d’oro lo ripaga di tanti sacrifici”.  Il primo posto conseguito in Turchia ha fatto ottenere al giovane sanseverinese la convocazione della Nazionale Italiana per i Mondiali in programma, nel prossimo mese di dicembre, in Indonesia.