Castel San Giorgio incentiva il commercio

L’Assessorato ai Servizi Manutentivi, ha provveduto all’assegnazione di n° 6  concessioni di aree appartenenti al patrimonio comunale, per l’installazione di chioschi fissi per la vendita e la somministrazione di alimentari e non, in attuazione del bando pubblicato sul sito del comune e sulle mura cittadine all’inizio del mese luglio.Per le zone dove non sono pervenute richieste di installazione di chioschi il Comune procederà a pubblicare un nuovo bando per l’assegnazione dei posti rimasti liberi. Le aree pubbliche sulle quali sorgeranno i chioschi sono le seguenti: 2 chioschi a Via Avv. Aniello Capuano di cui una di mq 40 assegnata a Sessa Antonio con punteggio totale di 47,5 e l’altra a Caputo Fabio con punti 45; 2 chioschi  alla via Riccardo Ciancio entrambe di mq 30 e destinate alla vendita di fiori di cui una assegnata a Cesarano Antonio con punti 55 e l’altra a Mansi Francesco con punti 35,5; 1 chiosco all’uscita autostradale A/30 per mq 40 avendo ottenuto punteggio 75; 1 chiosco  alla via Palmiro Togliatti a Pepe Luigi Alfonso con punti 60 . Per  l’Assessore ai Servizi Manutentivi il rag. Michele Salvati  l’assegnazione dei chioschi, effettuata nella massima trasparenza dalla Commissione e dal  funzionario competente Geom. Mario Zappullo, fa parte di una visione di sviluppo, endogeno, auto propulsivo e sostenibile, che favorisce ed incentiva il commercio nel nostro Comune rendendolo ancor di  più ricco di servizi e più moderno.Inoltre, aggiunge L’assessore Salvati Michele, abbiamo avuto il coraggio di metter mano in modo serio e trasparente a quella che è una piaga forte nell’intero Agro Sarnese Nocerino, ovvero il lavoro sommerso, infatti con quest’azione consentiamo solo a chi paga i giusti tributi ed è titolare di regolare licenza rispettando cosi sia le leggi in materia di Commercio che in materia Sanitaria ad aprire una nuova attività con una concessione decennale, non  dimenticando che coi tempi che corrono quest’azione porta nelle casse comunali circa 160.000,00 euro suddivisi in dieci anni,  inoltre  ogni singolo operatore nell’offerta a miglioria oltre all’offerta economica fatta in aumento ha anche adottato l’area circostante il chiosco provvedendo loro stessi alla manutenzione ed alla cura, questo è un altro importante risultato che conseguentemente va ad integrarsi nel progetto Adotta un aiuola, riproposto dopo Castel San Giorgio da tantissime amministrazioni della provincia di Salerno che vanno da Battipaglia a Roccapiemonte.  Il Sindaco Dott. Francesco Longanella plaude all’iniziativa, che tra l’altro vede di fatto l’assessorato ai Servizi manutentivi sfornare iniziative qualificanti anche nel periodo di ferragosto,  con quest’altra buona azione amministrativa il Comune di Castel San Giorgio spiega il Sindaco Longanella diventa punto di riferimento ancora più qualificante per l’intera Provincia di Salerno.